DIETA DASH

 DIETA DASH
Digiqole ad

La dieta DASH è un approccio alimentare elaborato da un gruppo di studiosi statunitensi in seguito a numerose ricerche sulla stretta correlazione esistente tra l’alimentazione e l’insorgenza di patologie molto diffuse come l’ipertensione, condizione spesso priva di sintomi ma che può aggravarsi e provocare seri danni all’organismo.

DASH è l’acronimo di  Dietary Approches to Stop Hypertension che tradotto in italiano significa ‘Approcci dietetici per fermare l’ipertensione’.L’ipertensione arteriosa è uno stato in cui la pressione sanguigna a riposo è costantemente superiore alla norma. Nello specifico, un individuo soffre di ipertensione quando la pressione arteriosa minima (o pressione diastolica) supera costantemente il valore di 90 mm/Hg e la pressione arteriosa massima (o pressione sistolica) supera costantemente il valore di 140 mm/Hg.

La dieta DASH è quindi un regime alimentare che ha come obiettivo quello di ridurre l’ipertensione arteriosa che, se non controllata, può portare a:

  • Malattia coronarica, infarto e insufficienza cardiaca
  • Malattia renale
  • Perdita della vista
  • Disfunzione sessuale
  • Demenza

Il meccanismo con cui l’ipertensione arteriosa può portare all’insorgenza di queste malattie è comune: questa determina un restringimento delle arterie con conseguente riduzione o interruzione del flusso sanguigno a livello di cuore, reni, occhi, organi genitali e cervello.

La dieta DASH è un approccio permanente all’alimentazione sana ideato per trattare o prevenire un elevato e pericoloso aumento della pressione sanguigna. Incoraggia a ridurre l’introito di sodio nella dieta cosi come l’apporto lipidico e, al contrario, a aumentare il consumo di alimenti ricchi di sostanze che aiutano a ridurre la pressione sanguigna, come il potassio, il calcio e il magnesio, presenti tipicamente in frutta, verdura, cereali e legumi.

Seguendo questo approccio, in due sole settimane la pressione sanguigna sistolica potrebbe diminuire da 8 a 14 punti, aspetto non poco significativo nella riduzione del rischio per la salute. Questo modello alimentare educa a mangiare sano e offre quindi benefici non solo relativi all’abbassamento della pressione sanguigna ma al miglioramento del quadro di salute generale. Dimostrazione di ciò è il fatto che la dieta DASH è in linea con le raccomandazioni dietetiche atte a prevenire osteoporosi, cancro, malattie cardiache, ictus e diabete.

Sulla base dei livelli giornalieri di sodio consentiti, legati alla condizione di partenza dell’individuo in questione (sano o già iperteso), si hanno due versioni della dieta DASH:

Dieta DASH standard, che prevede il consumo fino a 2.3 grammi di sodio al giorno

Dieta DASH a più basso contenuto di sodio, che prevede il consumo fino a 1.5 grammi sodio al giorno.

Entrambe le versioni mirano a ridurre la quantità di sodio nella dieta rispetto a quella attuale che può ammontare a ben 6-9 grammi di sodio al giorno.

Estremamente importante è tener conto del fatto che quando si parla di quantità di sodio nella dieta non si fa solo riferimento a quella usata per la cottura degli alimenti ma anche a quella già presente negli alimenti stessi, in particolare in quelli precotti e/o elaborati dall’industria alimentare.

Di rilievo è anche il fattore stress che può portare allo sviluppo dell’ipertensione attraverso ripetuti aumenti della pressione sanguigna o mediante la stimolazione del sistema nervoso a produrre grandi quantità di ormoni che hanno come effetto la restrizione dei vasi sanguigni e il conseguente aumento della pressione. La gestione dello stress è quindi un fattore da non trascurare per prevenire l’insorgenza di questa patologia.

Come per tutte le patologie, anche in questo caso la terapia nutrizionale non può prescindere da uno stile di vita sano che prevede un’attività fisica moderata e l’adozione di buone abitudini per il mantenimento dello stato di salute.

Marzia Mosca

Dottoressa Marzia Mosca, biologa nutrizionista. Per ulteriori info e consulenze: (+39) 3472225990 - [email protected] Social: Facebook | Instagram

Correlati

Grande o piccolo, ogni contributo è prezioso.

X