SERIE D- NARDÒ E FIDELIS ANDRIA SI DIVIDONO LA POSTA IN PALIO: 1 A 1 IL RISULTATO FINALE

 SERIE D- NARDÒ E FIDELIS ANDRIA SI DIVIDONO LA POSTA IN PALIO: 1 A 1 IL RISULTATO FINALE
Digiqole ad

Finisce in parità la sfida tra Nardò e Fidelis Andria in uno scontro molto importante in ottica play-off.

E’ stata una partita intensa, vibrante e ricca di emozioni.

I ragazzi di mister Danucci ci hanno messo il cuore, dimostrando di vender cara la pelle seppur in inferiorità numerica per l’espulsione di Romeo agli inizi della ripresa.

Ma veniamo alla cronaca.

Primo tempo

In avvio è la Fidelis Andria che spinge con maggiore convinzione.

Al 3’ Benvenga ci prova da fuori, la palla finisce di poco a lato. Appena due giri di lancette e dalla destra l’ex granata serve Acosta che di testa manda alto sulla traversa.

Al 10’ gli ospiti si rendono pericolosi sempre con Acosta che da circa trenta metri tenta di sorprendere l’estremo difensore neretino, ma Milli devia in corner.

Sugli sviluppi del calcio d’angolo, Bolognese, lasciato libero in area, colpisce il palo con un rasoterra; sulla respinta Scaringella, cerca di intervenire, ma finisce a terra nell’area piccola, i federiciani reclamano il rigore. Per il direttore di gara, ben appostato, è tutto regolare.

Intorno al quarto d’ora si fanno vivi i granata. Tornos di prima intenzione non riesce a sorprendere l’estremo difensore andriese che blocca facilmente a terra.

Al 32’ è ancora il Toro a rendersi pericoloso, Tornos riceve da Scialpi e gira in porta: Anatrella si ritrova il pallone tra i piedi. 

Al minuto 35 è il Nardò ad avere l’occasione per andare in vantaggio: Potenza servito da Tornos, entra in area dalla fascia sinistra e lascia partire un bolide che centra l’esterno della rete.

Dopo due minuti l’Andria sblocca il risultato. Prinari si impossessa abilmente del pallone, serve Scaringella il quale appoggia su Benvenga che non ha difficoltà a battere Milli: 1 a 0 per l’undici di Panarelli.

Il Nardò reagisce e dopo appena 3 minuti trova il gol del pari.

Cross dalla destra di Mengoli, il pallone arriva a Rimoli che spara in porta. Il portiere bianco azzurro respinge, ma nulla può sul successivo tiro di Scialpi.

Nel finale di tempo ci provano sia Benvenga al 42’ che Scialpi al 47’, ma i loro tentativi vanno a vuoto.

Secondo tempo

L’avvio della ripresa è abbastanza equilibrato, ma al 10′ il Nardò rimane in dieci per l’espulsione di Romeo per doppia ammonizione. Questo episodio condiziona la gara nel suo momento cruciale, con i padroni di casa che, in parità numerica, avrebbero potuto certamente osare di più.

Al 63′ sugli sviluppi di un corner è l’Andria a provarci con Acosta, ma il suo tentativo di testa viene bloccato facilmente da Milli.

Nonostante l’inferiorità numerica, al 68′ sono i padroni di casa ad andare vicino al vantaggio con Lezzi che ruba la sfera a Cerone sulla trequarti, entra in area e lascia partire un tiro che si stampa sull’incrocio dei pali per poi rimbalzare fuori.

L’Andria non sta a guardare e dopo solo un minuto si rende pericoloso ancora con Benvenga che  servito da Acosta, non riesce a concludere per l’intervento fortuito della difesa granata, che rischiando l’autogol, si salva in calcio d’angolo.

Al 77′ e al 81’ è ancora il Toro a tentare la via del gol, ma prima Scialpi e poi Cancelli non riescono a bucare la difesa andriese.

Continuano i ribaltamenti di fronte: Cerone per ben due volte, da ottima posizione, manca il bersaglio.

Negli ultimissimi minuti di gioco una ghiotta occasione per parte: prima Figliola, a tre dal termine, con una conclusione che si infrange sul corpo di un difensore neretino, poi il granata Lezzi, che da ottima posizione, in pieno recupero, batte a colpo sicuro, ma l’estremo difensore federiciano compie un vero e proprio miracolo.

Al 95’ il direttore di gara, Guida di Torre Annunziata, la cui direzione arbitrale ha lasciato in alcune occasioni molto a desiderare, decreta la fine delle ostilità.

Il Nardò avanza in classifica e domenica prossima affronterà il Francavilla per continuare a sperare nei play-off.

M.Z.

Il Tabellino

NARDO’: Milli; Nicolao, Romeo, De Giorgi, Cancelli; Valzano, Mengoli (64’ Lezzi); Rimoli (64’ Gallo), Scialpi, Potenza (50’ Granado); Tornros (59’ Stranieri). A disposizione: Centonze, Trinchera, Stranieri, Semiao, Caputo, Palazzo, Lezzi, Massari, Gallo. Allenatore: Ciro Danucci.

FIDELIS ANDRIA : Anatrella; Benvenga, Fontana, Venturini; Avantaggiato (74’ Mariano), Dipinto, Bolognese, Paparusso (65’ Cerone); Prinari (70’ Monaco); Scaringella (78’ Figliolia), Acosta. A disposizione: Petrarca, Lacassia, Gazzillo, Monaco, Pelliccia, Di Schiena, Cerone, Mariano, Figliolia. Allenatore: Luigi Panarelli

ARBITRO:  Sig. Guida di Torre Annunziata

NOTE:

Reti: 37’ Benvenga (F. Andria), 40’ Scialpi (Nardò)

Ammoniti: 15’ De Giorgi (Nardò), 22’ Romeo (Nardò), 43’ Dipinto (F. Andria), 89’ Lacassia (F. Andria)

Espulsi: 55’ Romeo (Nardò)

Recupero: 2’ p.t.; 5′ s.t.

Correlati

Grande o piccolo, ogni contributo è prezioso.

X