NARDÒ – MARIGLIANESE 2 A 1: CAPUTO E MANCARELLA RIBALTANO LA SQUADRA CAMPANA NEL SECONDO TEMPO.

 NARDÒ – MARIGLIANESE 2 A 1: CAPUTO E MANCARELLA RIBALTANO LA SQUADRA CAMPANA NEL SECONDO TEMPO.

Per gli amanti delle statistiche è la prima volta che le due squadre si affrontano.

Al Giovanni Paolo II i granata regalano quasi tutto il primo tempo ai biancoazzurri che vanno in vantaggio con Esposito, ma nella ripresa è un altro Nardò, prima agguanta il pareggio con una punizione magistrale di Caputo e, sul finire, raddoppia con un tiro beffardo di Mancarella.

A proposito di Caputo è un ritorno (gradito) in maglia granata il suo, dopo aver militato nella primissima parte del campionato nel Molfetta.

Primo tempo

La prima frazione di gioco vede gli ospiti protagonisti.


Passano appena 7’ e i ragazzi di mister Sanchez si portano in vantaggio. Peluso galoppa sulla destra, appoggia per De Martino, il tiro di quest’ultimo viene respinto in corner.

Dalla bandierina Palumbo pesca Esposito che, lasciato solo, non ha difficoltà ad insaccare di testa.

Mariglianese in vantaggio per 1 a 0.

Il Nardò accusa il colpo: la sua reazione è confusa, disordinata: è una squadra diversa da quella vista e apprezzata dai tifosi nell’ultimo incontro casalingo con il Lavello.

L’undici campano, invece, forte del vantaggio, ha gioco facile nel controllare la partita.

Da segnalare al 15’, per i padroni di casa, il tiro di Mengoli respinto in acrobazia da Maione e allo scadere del primo tempo, per i biancocelesti, il colpo di testa di Esposito, facilmente bloccato da Petrarca.

Secondo tempo

Dopo l’intervallo, i granata entrano con un piglio diverso, la squadra ritrova grinta e determinazione, grazie agli ingressi di Puntoriere, Alfarano e Caputo.

Il Nardò si porta subito in attacco e colleziona una serie di calci d’angolo. Alla mezz’ora la svolta: Cancelli si impossessa del pallone, si libera di un avversario e si invola verso l’area di rigore campana, ma viene atterrato qualche metro fuori. L’arbitro decreta la punizione. Ottima posizione, ghiotta occasione per lo specialista Caputo che con una parabola velenosa sotto la traversa, sorprende Maione e firma il pareggio.

Al 23’ ottima occasione per gli ospiti. Cross teso dalla sinistra in area neretina, la palla dopo un batti e ribatti si stampa sulla traversa e ritorna in campo: interviene il capitano De Giorgi che, di testa, salva in angolo.

Il raddoppio per i ragazzi di mister Manca (sostituisce De Candia squalificato) arriva al 40’ con Mancarella: il suo tiro cross beffa l’estremo difensore ospite.

Tre punti d’oro per il Nardò, che si porta a quota 11, al sestultimo posto della classifica.

Domenica prossima il derby con il Matino, fuori dalle mura amiche, 

M. Z.

Le formazioni

NARDO’ (4-3-1-2): Petrarca; De Giorgi, Porcaro (22’st. Caputo), Masetti, Dorini; Cancelli, Lezzi (11’st. Puntoriere), Mengoli; Mancarella; Mariano (22’st. Alfarano), Cristaldi (41’st. Mileto). A disp.: Lovecchio, Trinchera, Palazzo, Valzano, Gallo. All.: Manca (De Candia squal.).

MARIGLIANESE (4-4-2): Maione; Peluso, De Giorgi (40’st. Di Dato), Pantano, De Angelis; Faiello (38’st. Varchetta), De Martino (46’st. Prevete), Langella, Aracri (32’st. Orlando), Esposito, Palumbo (27’st. Sannia).

A disp.: Cafariello, D’Onofrio, Onesto, Massaro. All.: Sanchez.

ARBITRO: Sig. Costa di Catanzaro.

MARCATORI: 7’ pt. Esposito (M), 30’st. Caputo (N), 38’st. Mancarella (N).