LITE IN FAMIGLIA. IN CASA ARRIVANO GLI AGENTI DI POLIZIA

 LITE IN FAMIGLIA. IN CASA ARRIVANO GLI AGENTI DI POLIZIA
Digiqole ad

È successo mercoledì sera, poco dopo le 20, in Piazza Caduti di via Fani a Nardò. Una violenta lite in famiglia, probabilmente per futili a motivi e dalle offese si è arrivati presto alle mani.

Sul posto sono prontamente intervenuti gli agenti di polizia del commissariato locale, guidati dal vicequestore Sabrina Manzone a seguito di diverse segnalazioni dei residenti spaventati dalle urla.

I poliziotti giunti sul posto hanno trovato un 27enne, attualmente ristretto ai domiciliari per reati contro il patrimonio, con una profonda ferita da taglio al pollice destro. Al personale della questura, il giovane ha raccontato di essersi provocato autonomamente la lesione, tagliando un’anguria.

Sul posto anche i sanitari del 118 che hanno accompagnato presso il pronto soccorso il 27enne.

In serata i vari componenti della famiglia sono stati ascoltati dagli uomini del commissariato per cercare di ricostruire quanto accaduto.

Correlati

Grande o piccolo, ogni contributo è prezioso.

X