DISCARICA DI CASTELLINO: SI ARRIVA ALLA CHIUSURA DEFINITIVA E AL PIANO DI POST-GESTIONE. L’INTERVENTO DEL VICEPRESIDENTE DEL CONSIGLIO REGIONALE CRISTIAN CASILI

 DISCARICA DI CASTELLINO: SI ARRIVA ALLA CHIUSURA DEFINITIVA E AL PIANO DI POST-GESTIONE. L’INTERVENTO DEL VICEPRESIDENTE DEL CONSIGLIO REGIONALE CRISTIAN CASILI

“Per l’ex discarica di Castellino finalmente si arriva alla chiusura definitiva e al piano di post-gestione. Fin dalla scorsa legislatura la questione è stata una mia priorità e sono lieto che grazie all’attenzione del governo regionale si stia arrivando a una soluzione”.

Il vicepresidente del consiglio regionale ed esponente del M5s, Cristian Casili, interviene sulla discarica di Castellino all’indomani della conferenza dei servizi tenutasi giovedì in Regione, per discutere sul rilascio dell’Aia e sul piano di chiusura e post-gestione del sito. “Sarò in prima fila per monitorare gli interventi sul sito, affinché non accada quanto avvenuto in altri territori – prosegue Casili – serve particolare attenzione al progetto di risagomatura, perché non vorremmo ritrovarci le dubbie collinette di terra create in analoghe situazioni, che hanno provocato una evidente stortura paesaggistica.

È necessario un piano di rimboschimento tale da garantire all’area una valorizzazione ecologico-ambientale dopo anni di inquinamento, per questo è di fondamentale importanza un corretto inserimento paesaggistico delle specie arboree previste dal piano di post-gestione.

È da valutare poi con molta attenzione la distribuzione del materiale, al fine di garantire un corretto deflusso delle acque meteoriche per non incidere negativamente sul paesaggio circostante.

Torniamo a chiedere un cronoprogramma serio, con tempi certi e senza rimpalli, per mettere la parola fine a una situazione che ha provocato tante sofferenze ai neretini”, conclude il vicepresidente. 

Slider

Correlati

Grande o piccolo, ogni contributo è prezioso.

X