OCCUPAZIONI ABUSIVE DELLE CASE POPOLARI: “MELLONE VERGOGNOSO. NON E’ DEGNO DI FARE IL SINDACO DI NARDO’”

 OCCUPAZIONI ABUSIVE DELLE CASE POPOLARI: “MELLONE VERGOGNOSO. NON E’ DEGNO DI FARE IL SINDACO DI NARDO’”

Apprendiamo dalla stampa che fra le diverse inchieste della Procura della Repubblica di Lecce sulle occupazioni abusive delle case popolari, una riguarda il comune di Nardò.

E’ coinvolto un volto molto noto del “clan Mellone”.

Da anni l’attuale sindaco Mellone e persone della sua fazione politica spalleggiano gli occupanti abusivi e si oppongono al regolare scorrimento delle graduatorie.

Fra i diversi episodi vi è quello raccontato nell’articolo di Lecceprima (potete leggerlo in basso) che si riferisce ad una vicenda di cinque anni fa. Ero sindaco della Città e mi adoperai personalmente per evitare l’occupazione abusiva di una casa popolare che per legge spettava ad una famiglia con due figli e di modeste condizioni economiche, in attesa da diversi anni nella graduatoria pubblica. Mellone mi organizzò contro una facinorosa gazzarra in linea con il suo noto ignobile disprezzo della legalità per favorire gli occupanti abusivi.

Colgo l’occasione per esprimere tutto il mio apprezzamento per il parlamentare del Movimento Cinque Stelle Leonardo Donno, molto attivo su questa vicenda.

Colgo l’occasione per ricordare (e lo faccio con dispiacere) che una persona come Mellone non è degna di fare il sindaco di Nardò.

Marcello Risi

Slider

Correlati

Grande o piccolo, ogni contributo è prezioso.

X