LA NOTA DI AVANTI NARDÓ SULLA BIBLIOTECA DEL CRSEC

 LA NOTA DI AVANTI NARDÓ SULLA BIBLIOTECA DEL CRSEC

Ci dispiace dover constatare questo becero tentativo di speculazione politica. Gruppi whatsapp, mobilitazioni, post, petizioni. Quanto vigore, ma per cosa? È vero siamo in campagna elettorale, oltre che nel bel mezzo di una pandemia, ma questo non ci conferisce il diritto di prendere in giro nessuno!

Al di là della nostra vicinanza all’attuale compagine di governo cittadino, abbiamo voluto vederci molto chiaro su una vicenda delicata e purtroppo montata ad arte.

Sentiamo il chiaro dovere di dire come stanno realmente le cose perché siamo un gruppo particolarmente giovane, attento alle opportunità di tutti e quindi tendiamo ad essere realistici, se necessario anche critici, ma mai strumentali! Sorvolando sui dati di fatto, circa la cultura e la lettura, che si chiamano community library, ristrutturazione (finalmente!!!) della biblioteca Vergari, la biblioteca al parco, salento book festival…veniamo alle nuvole di fumo. “I fascisti bruciano i libri. Chiudono la biblioteca dei carmelitani”. È questa la sintesi? Ovviamente no. La verità è che l’attuale amministrazione dimostra di avere, per l’ennesima volta, il coraggio delle scelte e soprattutto le idee molto chiare. Per questo sta cercando di acquisire il patrimonio librario regionale presente a Nardó per creare un unico polo bibliotecario: la biblioteca Vergari che finalmente a breve ritornerà allo splendore e all’efficienza che merita.

Questo permetterà all’ex convento dei Carmelitani di essere ristrutturato completamente per diventare, poi, un centro dedicato al turismo culturale, con spazi per la comunità, market shop con prodotti a km0 e laboratori di creatività giovanile. Gli studenti che studiano o semplicemente leggono in quei luoghi non hanno nulla da temere? No! Anzi, potranno continuare a studiare, leggere e confrontarsi ogni pomeriggio. A chi crede di aver trovato finalmente un argomento col quale sentirsi un po’ più forte lasciamo la gelida consapevolezza che la verità è come il sole: fa bene finché non brucia. A chi invece alimenta la polemica per interessi strettamente personali/professionali non diciamo nulla. Certe bassezze si commentano da se.

Lorenzo Dell’Anna, Segretario cittadino Avanti Nardò.
Mariangela Filieri: Vicepresidente Avanti Nardò.

Slider
Slider

Correlati

error: Il contenuto è protetto.