RESTIAMO IN CASA E RIMANDIAMO LE POLEMICHE POLITICHE

Il segretario cittadino del Pd Salvatore Falconieri sull’emergenza coronavirus: “In questo momento difficile siamo senza esitazioni accanto alle istituzioni nazionali e locali, Comune compreso”

Le cronache di questi drammatici giorni raccontano di tre casi di coronavirus al momento registrati in città. Il Partito Democratico di Nardò esprime vicinanza ai concittadini che stanno lottando contro questo virus e alle loro famiglie. Da circa tre settimane, cioè da quando il governo italiano ha via via preso decisioni sempre più drastiche per cercare di contenere il contagio stravolgendo le vite degli italiani, la mia scelta è stata quella di non intervenire nel dibattito pubblico cittadino con polemiche e scontri politici a cui di certo finora non mi sono sottratto e che avremo modo di riprendere in altri momenti. Rinnovo ai neretini l’appello che continua a giungere da autorità e istituzioni nazionali e locali: restiamo in casa. Adesso è l’unica cosa da fare. A proposito di istituzioni locali, in questa delicata fase ogni scelta di buon senso presa dall’Amministrazione Comunale e mirata a gestire al meglio questo drammatico momento, non sarà ostacolata dal sottoscritto né diventerà oggetto di polemiche da parte mia. Mi permetto di ricordare al sindaco Mellone di mettere in campo ogni soluzione possibile, soprattutto in campo economico, per venire incontro a cittadini, famiglie e imprese. Le polemiche, sale della democrazia come si dice in questi casi, avremo modo e tempo per scatenarle. Ma non adesso.

Salvatore Falconieri
Segretario Cittadino Partito Democratico – Nardò