A seguito della sentenza del CdS sul “caso dei docenti diplomati magistrale e del successivo presidio dell’8 gennaio al Miur, i sindacati confederati sono stati invitati ad un tavolo di contrattazione con il ministero per il giorno 16 gennaio.

A seguito della sentenza del CdS sul “caso dei docenti diplomati magistrale e del successivo presidio dell’8 gennaio al Miur, i sindacati confederati sono stati invitati ad un tavolo di contrattazione con il ministero per il giorno 16 gennaio.

Ancora una volta la risposta degli insegnanti a seguito di questo incontro dal quale ne sono state escluse le rappresentanze a-sindacali, sarà quella di un Sit-in presso i diversi USR del Paese.

Si manifesterà ancora una volta il proprio dissenso di fronte alle proposte emerse in questi giorni e che non soddisfano i docenti;

Si proclamerà il proprio dissenso di fronte ad una decisione iniqua ed incomprensibile;

Si chiederà di porgere l’attenzione ai gravi problemi lavorativi, giuridici ed economici di chi viene illegittimamente escluso dalla gae;

Si griderà la posizione di chi lavora da anni nella scuola ma che ingiustamente non potrà avere diritto al ruolo.

Si chiederà alle famiglie e ai cittadini di essere presenti e solidali con chi da 15 anni ad oggi contribuisce alla formazione degli studenti di questo Paese.

Le maestre e i maestri vi danno appuntamento partecipato davanti agli USR delle vostre regioni.

Diplomati magistrale, gruppo Puglia