“La convenzione sottoscritta tra il Ministero del lavoro e la Regione Puglia grazie ad un lavoro certosino svolto dalla Vice Ministro Teresa Bellanova, stanzia le risorse necessarie per l’assunzione a tempo indeterminato di 933 lavoratori socialmente utili presenti in Puglia, dunque anche i 23 in carico al Comune di Nardò.

 

Una questione importante, posta con grande forza e che coinvolge non solo il destino professionale di centinaia di lavoratori ma anche il funzionamento stesso delle Amministrazioni che si avvalgono ormai da tempo della loro opera. Bene dunque la firma al Ministero del lavoro, della convenzione per gli LSU in Puglia, che destina alla loro stabilizzazione oltre 8,4 milioni di euro.

Ora l’Amministrazione Comunale non ha alcun alibi, alcun cavillo a cui appigliarsi. Il Governo ha offerto lo strumento utile alle Regioni e dunque ai Comuni per poter stabilizzare le lavoratrici e i lavoratori.

Qualora ciò non accadesse, sia chiaro, la responsabilità è esclusivamente in capo a chi guida la Città di Nardò. Dal canto nostro, così come fatto in queste settimane, continueremo a stare accanto ai lavoratori, il cui futuro è da troppo tempo appeso al filo della speranza.”

I Consiglieri Comunali
Lorenzo Siciliano
Daniele Piccione