Apprendiamo con grande rammarico della delibera di Giunta Comunale, partorita in agosto, nelle migliori tradizioni della peggiore politica, con cui il Comune di Nardò approva la lottizzazione della Sarparea, mostrando un chiaro disinteresse verso la palese ed incontrovertibile esistenza di un uliveto secolare protetto dalla Costituzione e dalla legislazione statale e regionale.

Un piano che, se attuato, distruggerà irreparabilmente un patrimonio fondamentale per l’identità della nostra comunità. Il Comitato Salviamo la Sarparea annuncia il ricorso in ogni sede contro questa scellerata decisione che, ancora una volta, tradisce la vocazione del nostro territorio e le aspettative di chi aveva creduto in un rinnovamento della politica cittadina.