Home Cronaca ACCESSIBILITÀ, BAGNI IN SPIAGGIA A TORRE SQUILLACE E LIDO DELL’ANCORA

ACCESSIBILITÀ, BAGNI IN SPIAGGIA A TORRE SQUILLACE E LIDO DELL’ANCORA

ramundo
materassi
toma casa
andreina
new pergola_pergola
banner fiorentino
neretum
lavaggio cani
vergaro
sd arreda

Sulle spiagge di Torre Squillace e Lido dell’Ancora sono in arrivo i bagni. Non si tratta, però, dei tradizionali bagni chimici, ma di moduli strutturalmente migliori, coibentati e in grado di ospitare anche persone con difficoltà motorie.

Dunque, un altro intervento per migliorare l’accessibilità delle spiagge libere del litorale neretino grazie al sostegno economico previsto nell’ambito della legge regionale n. 48/2018 n. 48 (“Norme a sostegno della accessibilità delle aree demaniali destinate alla libera balneazione per le persone diversamente abili”) con l’obiettivo di migliorare sempre di più la fruizione delle aree demaniali marittime, con particolare attenzione alle persone diversamente abili. La sezione Demanio e Patrimonio della Regione Puglia ha valutato positivamente il progetto presentato dall’area funzionale 4 del Comune di Nardò e ha concesso un finanziamento di 19 mila euro. L’intervento, appunto, prevede l’acquisto e l’installazione di bagni chimici presso le spiagge libere di Torre Squillace e di Lido Dell’Ancora.
Il progetto completa l’intervento dello scorso anno, sempre presso le spiagge libere di Torre Squillace e di Lido Dell’Ancora, con l’installazione di camminamenti da spiaggia, stalli per le auto dei diversamente abili e sedie anfibie.
Con questo sono ben sei gli interventi finanziati a favore del Comune di Nardò dalla data di emanazione della legge n. 48/2018. Infatti, sono stati finanziati gli interventi alle Torri di Sant’Isidoro, Uluzzo e Squillace, è stata realizzata la spiaggia per diversamente abili a Sant’Isidoro e sono stati installati camminamenti e sedie anfibie sulle spiagge di Lido dell’Ancora e Torre Squillace.
“Consentire alle persone con disabilità – spiega l’assessore all’Urbanistica e al Demanio Andrea Giuranna – di esercitare un loro diritto, anche banale come quello di poter andare in spiaggia senza particolari difficoltà e fare il bagno, è un fatto che ci riempie d’orgoglio. Queste sono risorse preziose con le quali aggiungiamo un altro pezzo al mosaico della fruibilità e dell’accessibilità delle nostre spiagge libere. I bagni saranno utilizzabili senza problemi dalle persone con disabilità e da tutti”.

Articolo precedenteDANNI PER LA SICCITÀ, CI SONO GLI AIUTI DEL DECRETO MINISTERIALE
Articolo successivoGABRY PONTE A NARDÒ IN UNA SERATA IMPERDIBILE