Home Spettacolo&Cultura DONNE E DERIVATI, IN SCENA PER DIRE “STOP” ALLA VIOLENZA DI GENERE

DONNE E DERIVATI, IN SCENA PER DIRE “STOP” ALLA VIOLENZA DI GENERE

inglese
ramundo
ARTE ORAFA
ramundo 2
materassi
toma casa
andreina
new pergola_pergola
banner fiorentino
inglese
neretum

È in programma domani, martedì 23 agosto, Donne e Derivati, uno spettacolo sul tema della violenza sulle donne. L’evento si terrà in piazza Battisti alle ore 21 (ingresso libero).

Si tratta di un “viaggio” apparentemente leggero, tra parole e musica, nel variegato universo femminile e nei suoi derivati, che conduce per mano nella cruda realtà della violenza domestica sulle donne. È stato già proposto in diverse piazze da Roma al Salento con grande successo di pubblico e critica, che lo ha definito “una carezza sui cuori delle donne e un pugno nelle coscienze maschili”. Il Comune di Nardò, come altri Comuni salentini che hanno aderito, si inserisce nella rosa delle istituzioni che, anche attraverso lo spettacolo Donne e Derivati, gridano all’unisono “stop alla violenza sulle donne e stop alla violenza di genere!”.

Lo spettacolo è patrocinato dalla Fidapa, Medea e La Casa Di Noemi. In scena Sergio Siciliano (autore e attore) e i maestri Luigi Botrugno (piano) e Ovidio Venturoso (batteria e percussioni). La regia è di Maria De Luca. Producer Stefania Fanales.

L’evento sarà anticipato da una conferenza in programma questa sera sul tema “Mai più violenza”. La conferenza si terrà nell’atrio del castello alle ore 20.

Per informazioni basta contattare il numero di telefono 379 1873285.

Articolo precedenteAGRICOLTORI, ASSISTENTI ALLA PERSONA, EDUCATORI: 477 OFFERTE DI LAVORO A LECCE
Articolo successivoGALLIPOLI: FURTI A RAFFICA NELLA DISCOTECA. SCATTANO UN ARRESTO E DUE DENUNCE