LUNGOMARE: LA LETTERA CON FOTO DI UN CITTADINO

 LUNGOMARE: LA LETTERA CON FOTO DI UN CITTADINO

Lungomare Santa Maria – Santa Caterina: la lettera di un cittadino.

“Ti Natale a Santu Stefanu” dice il signor Luigi che ci ha mandato una mail. E così si dice a Nardò quando una cosa è di scadente fattura e dura poco. I lavori non sono stati ancora collaudati e i muretti sono già in avanzato stato di degrado: “sta si li mangia lu mare!”, “sta si scugnanu puru l’anguli”.

Ci voleva tanto a toccare con le dita “li cuzzetti” cioè i conci di tufo, per capire che si sbriciolano al tatto?

C’è da chiedersi, ma siamo proprio sicuri che in una cittadina di oltre 30.000 anime non ci fossero persone più attente?

Sindaco neoconfermato, futuri amministratori neoeletti e Responsabile Unico del Procedimento a casa vostra lo accettereste un progetto siffatto?

Correlati