PERSONÈ SUL SERVIZIO PARCHEGGIO-NAVETTA SANTA MARIA AL BAGNO – SANTA CATERINA

 PERSONÈ SUL SERVIZIO PARCHEGGIO-NAVETTA SANTA MARIA AL BAGNO – SANTA CATERINA
Digiqole ad

Dai trionfali comunicati degli assessori preposti apprendiamo che parte il servizio parcheggio-navetta per raggiungere le marine di Santa Maria al Bagno e Santa Caterina.

L’intenzione era buona, creare un parcheggio di scambio a Posto di Blocco per convogliare le persone alle marine con un servizio di autobus; ma negli anni precedenti non ha brillato per niente. Questo fin dalla prima attivazione, se non erro due sindaci addietro.
La causa del flop è nella tipologia di navette utilizzate (da 15  posti) dagli orari e dalla frequenza delle corse. Questi sono i requisiti fondamentali per il trasporto collettivo, sono essi a determinare il successo o l’insuccesso dell’iniziativa.
Ora in tempi di Covid la capienza dei mezzi diventa fondamentale; mezzi da 15 posti, già largamente insufficienti, diventano ridicoli. Quindi il servizio è destinato ad insuccesso quasi sicuro e la spesa (a proposito si potrebbe sapere a quanto ammonta?) sarà inutile.
Diverso sarebbe utilizzare bus da città con posti utili più che decupli, con una circolarità continua di periodo 15 minuti e turni fino  alle ore 1,00.
Invece lo schema si ripete infruttuosamente identico da una quindicina di anni; questa amministrazione doveva rivoluzionare tutto ma , invece, non ha cambiato nulla. Ripete pari pari quello che facevano le amministrazioni precedenti.

E la rivoluzione? Abortita prima ancora prima di iniziare,

Francesco PERSONE’ con Mino Frasca Sindaco

Correlati

Grande o piccolo, ogni contributo è prezioso.

X