PRESUNTE FIRME FALSE, I DENUNCIANTI CONVOCATI IN PROCURA

 PRESUNTE FIRME FALSE, I DENUNCIANTI CONVOCATI IN PROCURA

Sono stati convocati dalla Guardia di finanza presso la procura della Repubblica di Lecce su mandato e incarico del Pm che ha in cura il caso, i quattro candidati al Consiglio comunale che hanno disconosciuto le proprie firme sui moduli di accettazione della candidatura alle elezioni di quell’anno.

Gli inquirenti vogliono vederci chiaro e, probabilmente, sottoporranno i quattro che hanno denunciato il caso ad una sorta di perizia calligrafica. Stamattina, dalle 10 alle 11, tre dei quattro denuncianti (tra i quali un solo eletto in Consiglio comunale, Paolo Arturo Maccagnano) saranno ascoltati presso la procura di Lecce. Nel pomeriggio, alle 16, il quarto candidato che non ha riconosciuto la firma come propria.

Slider

Correlati

Grande o piccolo, ogni contributo è prezioso.

X