ARRIVEDERCI, COMMISSARIO

 ARRIVEDERCI, COMMISSARIO

Saluto al dott. Pantaleo Nicolì

Oggi, dopo oltre 30 anni di impegno professionale nella Polizia di Stato, il Vice Questore Dr. Pantaleo NICOLÌ dirigente del Commissariato di P.S. di Nardò va in pensione. Uomo di grandi doti umane e professionali nello svolgimento delle sue funzione ha sempre mostrato garbo, gentilezza e disponibilità all’ascolto verso tutti. Attento e scrupoloso non si è mai sottratto alle istanze che gli sono venute dal mondo della scuola che spesso lo ha voluto relatore in diversi incontri con gli alunni per trattare specifiche problematiche adolescenziali. Gli rivolgiamo un grande grazie per il servizio svolto e l’augurio di un felice futuro.

Prof. Rino Dell’Anna


Il commissario Nicolì è andato in pensione.
Un sentito grazie per l’irreprensibile servizio prestato nel nostro territorio.
Personalmente ho avuto modo di conoscerlo ed apprezzare le nostre conversazioni.

L’ augurio dunque di una buona vita!

Soave Alemanno


Non posso non ringraziare il Dott. Nicolí per la sua sempre disponibile presenza accanto alla Caritas Diocesana.
È stato davvero un angelo custode per la sicurezza dei nostri operatori spesso vittime di prepotenze anche da parte di chi riceve un aiuto e un ascolto. La sua umanità nel disporsi accanto alle situazioni delicate che spesso abbiamo dovuto affrontare insieme, i suoi attenti consigli hanno fatto sentire sempre lo Stato accanto a noi. Grazie Commissario, ad maiora!

Giuseppe Venneri


ARRIVEDERCI, COMMISSARIO.
Il vicequestore Pantaleo Nicolì (a sinistra nella foto, accanto al capo provinciale della Polizia, Andrea Valentino) lascia il commissariato di Nardò. Da oggi è in pensione.
Originario della dolce Alessano, città natale di Don Tonino Bello, ha guidato il commissariato di Nardò dal 2009.
Personalità rigorosa, di non comune sensibilità, sempre capace di vedere più in là dei fatti e dei reati di cui si è occupato. Ha affrontato diverse emergenze. Ogni volta con grande determinazione e con l’animo di chi sa distinguere fra il criminale incallito e chi delinque perché scivolato in una debolezza infìda.
Il commissario Nicolì appartiene a quella categoria di poliziotti che cominciano le indagini cercando i primi indizi negli occhi delle persone. Convinti che da lì possono poi scoprire qualcosa del cuore e poi tutto il resto.
Ho avuto il piacere di collaborare con lui dal 2011 al 2016, da sindaco della città di Nardò. Abbiamo conosciuto un servitore della legge con un grande senso del dovere e con una inesauribile carica umana. Merita il ringraziamento e la gratitudine della nostra comunità.
Non ama i fronzoli, detesta le cerimonie, non sopporta le vanità.
Appena l’epidemia sarà passata lo cercheremo per due caffè. Uno a Nardò, l’altro nella sua Alessano.

Marcello Risi


Anche il Vescovo Fernando e il presbiterio tutto della diocesi si unisce al coro di ringraziamento per il servizio svolto dal dott. Nicolì. Buona strada, dottore!

Diocesi Nardò – Gallipoli


Dalla pagina della Diocesi, a commento di questo post.

“Grazie dottore per il suo grande buon esempio offerto a noi in questi anni. Il Signore Le dia tanta buona salute”.

Don Antonio Giuri

Slider
Slider

Correlati