Non andrò a votare. Sarà la prima volta nella mia vita. Stavolta non ci riuscirò. Mi sembra un gioco truccato. Molto truccato. Saranno primarie falsate.

Uno dei candidati ha già dato prova di essere molto esperto a “inquinare” le primarie del centrosinistra. E non si è mai pentito. Peccato per questo triste spettacolo. Ma tranquilli, da qualche parte ripartiremo. Molti amici del centrosinistra rimarranno a casa. Li comprendo molto bene. Altri, con… motivazioni diverse, talora anche assai critici, andranno comunque a votare. Li rispetto tanto. Se vogliamo ricostruire, nel centrosinistra, qualcosa di nuovo, dobbiamo partire dal rispetto di chi la pensa in modo diverso. La noia di vivere in un loft di plastica nel quale tutti la vedono (e la dicono) allo stesso identico modo è insopportabile quanto un magistrato in aspettativa che pretende di candidarsi con il centrosinistra dopo averne massacrato valori e sensibilità.

Marcello Risi