Si allarga la rete idrica e fognante della città. La Giunta guidata dal sindaco Pippi Mellone ha approvato oggi il progetto esecutivo per i lavori di ampliamento delle reti in varie vie del territorio cittadino. Si tratta di un intervento dal costo di circa 250 mila euro (da fondi di bilancio comunale). Il progetto è stato redatto dai tecnici dell’Area Funzionale n. 1 e ha già “incassato” i pareri favorevoli di Acquedotto Pugliese e Autorità Idrica Pugliese. A seguito dell’approvazione del progetto, saranno avviate le procedure di gara per l’aggiudicazione dei lavori.

Nello specifico, gli interventi sul segmento idrico riguarderanno (per un tratto o per la totalità della estensione) via Castrignanò, via Don Gnocchi, via Degli Speleologi, una traversa di via Li Santi, via Isole Tremiti, via Edrisi, via Japigia, via De Braco, via Daunia. Gli interventi sul segmento fognante riguarderanno invece via Japigia, via Edrisi e via Buonarroti. Si tratta di vie del centro urbano, ma soprattutto della periferia (zona Pagani) e delle marine (Santa Maria al Bagno, Sant’Isidoro e località Mondonuovo).

“Forniamo di servizi – spiega il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Oronzo Capotiuna serie di vie, quasi tutte integrate nel tessuto urbano o comunque in aree densamente popolate, che sono sguarnite e che attendono ormai da molti anni. Anche in questo caso interveniamo laddove è possibile dal punto di vista tecnico e seguendo ragioni legate al fabbisogno e all’urgenza. Compatibilmente con le risorse a disposizione sul bilancio e con altre che cerchiamo quotidianamente di intercettare, rispondiamo alle aspettative dei cittadini, che su questo fronte sappiamo essere numerose e quasi sempre datate”.