In bilico la posizione del consigliere comunale Paolo Maccagnano (Fronte democratico). In ballo le nomine nel consorzio dell’Area marina protetta dove dovranno essere individuati i tre membri neritini. Ma c’è ancora tanto nella seduta di oggi.

Consiglio comunale molto interessante, quello di stamattina (ore 9 in prima e 10.30 in seconda convocazione), e per vari aspetti. Va registrato un minimo di ritorno di rispetto istituzionale tra maggioranza e minoranza. La seconda commissione presieduta da Paola Mita, infatti, porterà due delibere proposte da Lorenzo Siciliano del Pd. Si parlerà della discarica di Castellino e di un albero per ogni nuovo nato.

L’argomento inatteso che potrebbe trovare ospitalità già oggi se la minoranza si organizzerà con una mozione, riguarda la presunta ineleggibilità del consigliere comunale di Fronte Democratico, Paolo Maccagnano. L’opposizione, infatti, ha acquisito un documento in cui emerge la posizione di “controllore e controllato” del consigliere eletto in origine con la coalizione di Marcello Risi e poi passato in maggioranza.
L’uomo, nel 2017, ha sottoscritto un verbale in qualità di ispettore della Asl nei confronti dello stesso Comune di cui è amministratore, durante una ispezione presso l’area mercatale. Si porrà la questione all’attenzione dell’assise perché, secondo la minoranza, si tratterebbe di un caso di ineleggibilità per cui Maccagnano non dovrebbe rivestire la carica.

Il jolly della giornata lo tirerà fuori il consigliere Giancarlo Marinaci con una interrogazione al sindaco cui seguirà una pec al prefetto di Lecce. L’argomento è quello del programma di mandato che deve essere presentato per legge entro 120 giorni. A Nardò siamo ormai all’anno e mezzo di ritardo. “A quasi due anni dall’insediamento – dice Marinaci – non è dato sapere le ragioni per le quali non si è ancora provveduto alla prescritta presentazione delle Linee programmatiche di mandato, con grave pregiudizio allo svolgimento dei compiti istituzionali del Consiglio comunale”.

ECCO TUTTI I PUNTI ALL’ODG E IL VIDEO

  1. Comunicazioni.
    2. Approvazione verbale precedente seduta del 02/03/2018.
    3. Nomina dei componenti Consiglio di Amministrazione dell’Area Marina Protetta di Porto Cesareo.
    4. Avviso pubblico di manifestazione di interesse per la realizzazione di progetti di percorsi ciclabili e/o ciclo pedonali” approvato con Det. Dirig. 11 del 24.03.2017 – Approvazione del “Piano della mobilità cittadina.
    5. Deliberazione n.90/2017 “Nomina Commissioni Consiliari permanenti” – Modifica.
    6. Commissione Toponomastica – Surroga componente.
    7. Adesione del Comune di Nardò all’Associazione pubblico/privata denominata “Le Comunità Ospitanti degli Itinerari Francigeni della Puglia Meridionale” – Determinazioni.
    8. DCC 37/2016 – Coop Edil Primavera srl – PEEP Nardò – Adempimenti modifica convenzione originaria per trasf titolo proprietà indivisa in titolo proprietà divisa e proprietà alloggi e trasf diritto superficie in diritto proprietà sul suolo.
    9. Riconoscimento debiti fuori bilancio a seguito di sentenza e decreti CTU per sentenze emesse dal Giudice di Pace con conseguente condanna per l’Ente.
    10. Riconoscimento debiti fuori bilancio a seguito di sentenza n. 422/2017 Corte d’Appello di Lecce . Sig.ra De Falco Cosima Silvia contro Comune di Nardò e ASL Lecce.
    11. Discarica in Agro di Nardò – Località Castellino.
    12. Mozione a firma del Consigliere Lorenzo Siciliano un albero per ogni nuovo nato.