23.3 C
Nardò
martedì, Giugno 18, 2024
mmt
calignao
calignao
mmt
calignao
calignao
mmt

IL NARDÒ TRAVOLGE L’ALTAMURA, VINCE 5 A 2

- Advertisement -
soave
ramundo
materassi
toma casa
new pergola_pergola
banner fiorentino
neretum
lavaggio cani
vergaro

Dopo le battute di arresto registrate, con un solo punto in tre partite, il TORO ritrova slancio ed entusiasmo in una delle più belle partite della stagione, mai noisa e sempre, nonostante il largo punteggio, col fiato sospeso.

Al cospetto di un’ottima squadra ospite, che inseguiva la speranza della disputa dei play-off, Il TORO doveva “stringersi a coorte” per non svilire, con un finale diverso, il bellissimo campionato disputato. Bisognava blindare il terzo posto e garantirsi la disputa del match col Barletta in casa.

Match che avrà luogo il prossimo 21 maggio, dato lo spareggio che si rende necessario fra Cavese e Brindisi, appaiate al primo posto in classifica al termine della regoular season, le cui vittorie odierne hanno quantomeno allontanato l’amarezza di ciò che é stato sperperato in casa dei federiciani domenica scorsa.

Insomma un intreccio di destini, ma con la bellezza di un campionato che rimarrà nella storia per la sua imprevedibilità e per il numero di corazzate costruite ai nastri di partenza. Nardò – Altamura é stata entusiasmante.

Ottima giornata primaverile, terreno perfetto, squadre in forma, pubblico numeroso e caloroso. Ospiti con ben 5 ex (Prinari, Bolognese, Sepe, Schiavino, Caputo). Primo tempo nel segno di Ciracì, il classe 2004 che ingenuamente non riesce a trattenere la sua corsa per affossare in area l’avversario e far decretare il calcio di rigore. Un approccio sottotono del più piccolo in campo, col cartellino che lo manda sul filo del rasoio della sostituzione.  

Il destino però si capovolge con l’immediato pareggio di De Giorgi, e con lo stesso Ciracì che  al 38° raccoglie in tuffo di testa l’assist di Gjonaj per ribaltare il risultato. Altamura sempre con latente pericolosità, spenta, all’inizio della seconda frazione di gioco, dal 3 a 2 dell’altro ex, stavoilta su sponda granata, Fedel, che azzecca il tiro dalla distanza.

Il 3 a 1 sembrerebbe dare sicurezza, ma dopo cinque minuti la partita si riapre con Molinaro. Quindi? Ci pensa Ciracì con stacco imperioso, per tempismo e precisione, staviolta su assist di Polichetti, a rimettere le cose a posto. Niente male per un 2004! Il 5 a 2 una prova di forza di Gionaj che, stremato, riesce a infilare a 8′ dal termine il povero Guido. Partita splendida e mai noisa che ha divertito tutti.

Lasciano la serie D il Lavello e la Puteolana. Altre 7 squadre da oggi saranno in vacanza. Il resto sarà impegnato in spareggi (Cavese e Brindisi), Play Off e Play out. Fra queste il nostro TORO, proteso a dare un senso ai tanti sacrifici, che vorrebbe posare la ciliegia sulla torta di questa appendice di torneo fra le migliori.

E, come anticipato, si inizia con Nardò – Barletta il 21 maggio. Facciamo tremare i gradoni del Giovanni Paolo II!

 Segui NardoNews24 anche su Whatsapp e Telegram

- Advertisement -

Ti potrebbe interessare

TIRO A VOLO: LA FAMIGLIA MAURO COLPISCE ANCORA!

0
La TAV Jonico Salentina Nardò continua a festeggiare per i podi dei suoi atleti, impegnati...

“ESTATE GALATEA”, TUTTO PRONTO PER L’EDIZIONE 2024

0
GALATONE - Numerosi gli appuntamenti che animeranno la città di Galatone durante tutto l’arco della...

TIRO CON L’ARCO: I RISULTATI DELLA ASD ARCHERY CLUB DI VEGLIE AL CAMPIONATO REGIONALE TARGA

0
La recente partecipazione alla Festa dello Sport svoltasi a Nardò lo scorso sabato 9 giugno...

Seguici sui nostri canali

9,002FansMi piace
- Advertisement -spot_imgspot_img

Articoli recenti

- Advertisement -