Home Cronaca COLLETTIVO DI ARTISTI SALICESI RENDE OMAGGIO AL TERRITORIO CON “SUONI E VOCI...

COLLETTIVO DI ARTISTI SALICESI RENDE OMAGGIO AL TERRITORIO CON “SUONI E VOCI DI TERRA”

ramundo
ARTE ORAFA
materassi
toma casa
andreina
new pergola_pergola
banner fiorentino
neretum
lavaggio cani
555

SALICE SALENTINO – La settimana di Salice Salentino s’accende di cultura, arte, memoria, musica con i nuovi appuntamenti di Salice Comunità che Legge, rassegna avviata lo scorso 8 settembre e che andrà avanti fino al 2 ottobre prossimo.

Grand soirèe dedicata al territorio, venerdì 30 settembre a partire dalle ore 20 ci sarà un doppio appuntamento sul tema “Il territorio”.  

Si parte con la presentazione del libro di Cristina Carlà, Cartolina dal Salento. A seguire, il recital concerto Suoni e voci di terra: uno spettacolo originale di un collettivo di artisti salicesi che ha riscoperto e messo in musica brani legati al territorio salentino e in particolare di Salice, anche attraverso le parole di autori del passato.

Si esibiranno Enzo Fina, Roberto Simmini, Antonio Alemanno, Alessandro Palazzo, Mimino Palazzo, Federico Persano, Dino Potí, Luvi Simmini, Viola Simmini.

In tale occasione verrà inaugurata una installazione artistica dedicata al territorio salicese, un omaggio con i versi di un autore scomparso 20 anni fa, Giuseppe Alessandro Rizzo.

L’opera, progettata dall’arch. Alessandra Napoletano, rappresenta la prima tappa di un percorso che l’amministrazione intende promuovere di riscoperta di autori locali e di omaggio al territorio anche mediante un itinerario culturale all’interno del paese.

Descrizione dell’opera .

La nostra pianta che genera foglie che raccontano la nostra storia, quella della nostra gente. La sua forma è volutamente essenziale per dare contenuto alla sostanza, valorizzare il messaggio che contiene e trasferire le suggestioni derivanti dai versi incisi sulla foglia più grande. Le parole dei versi tagliano la materia e consentono all’osservatore di scorgere ciò che è al di là degli stessi e ciascuno può vedere ciò che il suo cuore e la sua esperienza umana gli suggerisce.

Appuntamenti del 1 e 2 ottobre, in collaborazione con SpazioDanza Due e Ventitrè 10- Presidio del Libro.

– 1 ottobre, ore 11:00, Festa dei Lettori, “Nella stanza delle meraviglie. Lettura di albi illustrati per bambini dai 4 ai 7 anni”.

– 2 ottobre, ore 11:00, Festa dei lettori, “Una piazza che legge – Flashmob di letture e danza”.

“Il territorio, le sue radici, le sue vocazioni, sono preziosa linfa per il nostro futuro – spiega il sindaco di Salice, Cosimo Leuzzi -. Per questo investiamo in memoria attraverso la cultura, l’arte, le risorse di Salice Salentino. Con la rassegna Salice Comunità che Legge, abbiamo fatto vivere ogni angolo del centro storico, accendendolo di bellezza. È solo l’inizio di un cammino lungo e virtuoso, per cui ringrazio la mia squadra e anche tutti i salicesi, artisti e cittadini partecipi, che ci hanno donato tempo e adesione”.

Articolo precedenteIL SALENTO IONICO SARÀ “GREEN”, 10 COMUNI INSIEME PER LA TUTELA E LA SOSTENIBILITÀ
Articolo successivoIL 23 OTTOBRE LO STREETWORKOUT PER LILT E CENTRO ILMA