giovedì, 22 Febbraio 2024

STREET ART, UN MURALE OMAGGIA L’ORCHIDEA IBRIDA DI PORTOSELVAGGIO

ramundo
materassi
toma casa
new pergola_pergola
banner fiorentino
neretum
lavaggio cani
vergaro
sd arreda

Pubblicato il:

Sono undici ormai i murales inaugurati in città a partire dal 2017, quando il Comune di Nardò per la prima volta si è dotato di un regolamento per la street art. L’ultimo in ordine di tempo è stato completato nelle scorse ore sulla facciata di un immobile di proprietà di Arca Sud in piazza Jan Palach (zona 167). È un’opera che rappresenta un coloratissimo omaggio alla Serapicamptis uluzziana, una particolare specie di orchidea scoperta di recente nel parco di Portoselvaggio.

Si tratta, in particolare, di un ibrido tra le due specie di orchidee Anacamptis morio e Serapias bergonii, che incrociandosi hanno portato alla generazione di questa specie, del tutto nuova per la scienza. A promuoverne la realizzazione l’ex assessore Mino Natalizio che ha voluto coniugare la forza evocativa della street art con uno dei tanti “gioielli” dell’infinito patrimonio naturalistico di Portoselvaggio.

Il murale, finanziato dall’azienda Colservice, è stato realizzato dall’artista portoricana Natalia Rodriguez 2Bleene con il supporto logistico di Matteo Bandiello dell’associazione Viavai Project (che già in passato ha collaborato con l’amministrazione comunale sul fronte della street art). Un’altra azienda, la Gravili s.r.l., ha messo a disposizione la piattaforma aerea per il cantiere del murale.

“Anche questo murale è molto bello e carico di significati – evidenzia il consigliere comunale con delega alla Street Art Gianluca Fedele – un’opera realizzata da un’artista importante e molto sensibile. Devo ringraziare Mino Natalizio per l’idea, l’assessora Giulia Puglia e l’ufficio per avermi supportato, le aziende che ne hanno consentito la realizzazione. Dico tutto questo perché ai cittadini magari può sembrare che i murales nascano dal nulla, ma dietro ogni progetto c’è tantissimo lavoro. Certo, queste esplosioni di colore ripagano completamente tutti gli artefici e, soprattutto, chi guarda”.

Questo murale è la prima opera di grandi dimensioni che 2Bleene realizza in Italia. L’artista portoricana da sempre genera processi creativi dagli incontri con la natura e i fiori, documentando questi ultimi e trasformandoli poi in tavolozze di colori.

“Da quando ho iniziato la mia carriera come “muralista” – ha scritto su Instagram 2Bleene – uno dei miei sogni è stato sempre quello di dipingere un grande muro fuori da Porto Rico. Oggi con gioia e orgoglio posso dire di aver realizzato quel sogno. Il murale è stato ispirato dalla flora che si trova a Portoselvaggio, una zona in Italia ricca di tante piante e fiori di tutti i colori. Abbiamo finito il murale in quattro giorni grazie a Tellas, senza di lui non so cosa avrei fatto”. Tellas è un altro street artist originario della Sardegna che in questi giorni l’ha affiancata nella realizzazione del murale omaggio alla “Serapicamptis uluzziana”. 

- Advertisement -

Potrebbe interessarti

Articoli recenti

erboristeria
pet
neretum
pet

Ricetta del giorno

A
B
C
spot_img