Home Cronaca LECCE – INTER PROVVEDIMENTI DI MOBILITÀ

LECCE – INTER PROVVEDIMENTI DI MOBILITÀ

ramundo
ARTE ORAFA
materassi
toma casa
andreina
new pergola_pergola
banner fiorentino
neretum
lavaggio cani
555

In occasione della prima partita casalinga del Lecce per il campionato di calcio di Serie A, di concerto con la Questura, il Comune di Lecce ha messo a punto servizi di mobilità e alcune modifiche alla circolazione nell’area attorno allo Stadio Ettore Giardiniero, finalizzate a garantire maggiore sicurezza, vivibilità e sicurezza per quanti parteciperanno alla manifestazione sportiva.

Rispetto alla consueta gestione – da ultimo quella messa in campo con il Cittadella – su indicazione della Questura sarà chiuso ai veicoli non autorizzati (autorizzati in possesso del pass per i parcheggi di Piazzale Rozzi e Adamo, pass Cude, forze di sicurezza) lo svincolo 7 A della Tangenziale Est, l’uscita “Stadio”, direzione Brindisi Maglie.

Allo stadio potranno accedere dallo svincolo 7/A direzione Brindisi solo i possessori di autorizzazione per la sosta nei piazzali Est ed Ovest. Ciò per diluire la presenza di autovetture nell’area dello stadio e assicurare una gestione più sicura del traffico promiscuo presente (auto, veicoli di sicurezza, ciclomotori, biciclette pedoni). La chiusura degli svincoli sarà attiva da 4 ore prima della partita a due ore dopo il fischio finale (e comunque fino al completo deflusso delle auto). I residenti di Via Rapolla e di Via Cremona e i taxi potranno raggiungere le proprie abitazioni da viale Giovanni Paolo II. Gli spettatori che intendono utilizzare l’automobile per giungere e lasciare lo Stadio in occasione della partita e i cittadini intenzionati a raggiungere l’area attorno allo Stadio per qualunque motivo, sono dunque invitati a utilizzare svincoli diversi.

Da quattro ore prima della partita vigerà il divieto di fermata con rimozione forzata ambo i lati a tutti i veicoli lungo Viale Giovanni Paolo II da via Carrara agli svincoli per la S.P. 364 compresi, ad esclusione di bicilette, motorini e dei motocicli che dovranno sostare nel perimetro esterno, su Viale Giovanni Paolo II, negli stalli predisposti.

Come da accordo tra il Comune e l’Us Lecce, i Piazzali Rozzi e Adamo, dove sono presenti circa 900 stalli di sosta, saranno accessibili solo alle automobili autorizzate: addetti ai lavori, forze di sicurezza, persone con disabilità in possesso di pass CUDE, abbonati over 80 e a scendere di età in possesso del pass distribuito dalla società nei giorni precedenti all’incontro.

Si ricorda che domani, da tre ore prima della partita e dopo la conclusione della stessa, Sgm e Comune hanno attivato la linea  “Stadio in bus”, pensata per consentire ai leccesi di raggiungere lo stadio senza utilizzare l’auto privata e ai tifosi provenienti dalla provincia di poter parcheggiare comodamente in zone della città diverse dal quartiere Stadio – evitando dunque code e attese per la ricerca del parcheggio – e salire sui mezzi per raggiungere velocemente e senza stress il Via del Mare. Queste le fermate della linea che porta allo stadio: Libertà-Roma, P.zza Palio, Libertà-S. Elia, Libertà-Cavoti, Libertà-Pepe, Via Del Mare, Imperatore Adriano-Gobetti, Palazzo di Giustizia, De Pietro, Calasso, Porta Napoli, Università, Porta Rudiae, Gallipoli-Diaz, Gallipoli-Lombardia, Gallipoli-Museo, Questura, Piazza d’Italia, Otranto-Paisiello, Otranto-Orsini del Balzo, Battisti. Il servizio viene attivato tre ore prima dell’inizio della partita (nel caso di Lecce-Inter, dunque, dalle 17.45), con una frequenza di 10 minuti, sospeso durante i 90 minuti di gioco e riattivato al termine dell’incontro. È un servizio disponibile in abbonamento annuale al costo di 20 euro o utilizzabile attraverso i normali ticket del trasporto pubblico per corsa singola (1 euro) disponibili nelle rivendite autorizzate, tramite app myCicero, TicketAppy e DropTicket e a bordo dei mezzi con sovrapprezzo ad un 1,50 euro.

 Da tre ore prima dell’inizio della partita due linee ordinarie del trasporto pubblico subiranno piccole deviazioni dell’ordinario percorso. La linea S 16 Costa-San Cataldo in andata, giunta in Piazza Palio proseguirà per Via Pitagora, Viale Aldo Moro, Via Lodi, Via della Cavalleria, Tangenziale est svincolo per San Cataldo e al ritorno, giunta all’altezza della Tangenziale est direzione Maglie proseguirà per Via della Cavalleria, Via Lodi Via Aldo moro, Via Pitagora, Piazza Palio. La linea R4 Costa- Piazzale Cuneo vedrà spostato il capolinea di arrivo da Piazzale Cuneo a Via Carrara.

Bit mobility garantirà tre postazioni dotate di un congruo numero di veicoli a disposizione degli spettatori che intendono utilizzare monopattini, scooter e biciclette elettriche per percorrere viale Giovanni Paolo II senza usare l’automobile. Le tre postazioni saranno sistemate una all’altezza del centro commerciale Centrum, una al capolinea Fse e l’ultima in Piazzale Adamo.

Articolo precedenteLIBRINGIRO CONTINUA IL SUO VIAGGIO IN ALCUNE TAPPE DEL FESTIVAL LA NOTTE DELLA TARANTA
Articolo successivoFORZA RAGAZZI, LA CITTÀ È CON VOI: LA CAMPAGNA DEL COMUNE PER L’US LECCE