Home Spettacolo&Cultura A POGGIORSINI LA SELEZIONE PROVINCIALE DI MISS MILUNA PER IL CONCORSO DI...

A POGGIORSINI LA SELEZIONE PROVINCIALE DI MISS MILUNA PER IL CONCORSO DI MISS ITALIA: GIORGIA ANTONACCI È LA VINCITRICE

inglese
ramundo
ARTE ORAFA
ramundo 2
materassi
toma casa
andreina
new pergola_pergola
banner fiorentino
inglese
neretum

A Poggiorsini nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia, in quello che un tempo fu il feudo della Famiglia Orsini che diede il proprio nome al paese, si è svolta sabato 6 Agosto la 9^ selezione provinciale di Miss Miluna per il concorso di Miss Italia, il più blasonato al mondo.

A presentare le diciassette Miss protagoniste della serata Christian Binetti, apprezzato presentatore, tra le altre cose, del programma televisivo Palcoscenico Miss Italia Puglia in onda su Teleregione, che da sempre vicino a tematiche sociali porta sul palco un profondo monologo contro la violenza sulle donne.
La giuria composta da Michele Lozito (imprenditore), Antonio Brucoli (bancario), Agata Picerno (presidente della Pro Loco), Nancy Quattromini (assessora alla Cultura), Filomena Schiavone (consigliera comunale), Maddalena Castoro (docente) e Caterina De Vito (responsabile finanziario comunale) ha così votato: il titolo di Miss Miluna è stato assegnato a Giorgia Antonacci, 18 anni da Nardò e studentessa del liceo linguistico; Miss Rocchetta Bellezza a Rossana Giglio, 20 anni da Gravina di Puglia; dal terzo al sesto posto, rispettivamente: Caterina De Pinto, 27 anni da Margherita di Savoia; Fabiana Leuci, 18 anni da Bisceglie; Camilla Coscia, 23 anni da Toritto; Emanuela Costantino, 19 da Bari.
La serata è stata allietata dalla portentosa voce del tenore Luigi Cutrone e dalle divertenti incursioni comiche di Emanuele Tartanone, attore del Mudù.
L’evento è stato organizzato dall’esclusivista regionale Carmen Martorana Eventi in collaborazione con la Pro Loco Unpli ed è stato patrocinato dal Comune di Poggiorsini.
Si ringrazia: LILT (Lega Italiana Lotta Tumori) sez. Bat; Roma Immobiliare di Francesco Minervini; Decaro Caffè.

Articolo precedenteAUTO IN TRANSITO PRENDE FUOCO SU CORSO GALLIANO
Articolo successivoELEZIONI, ALEMANNO (IV): “I NUMERI DELLA MIA ATTIVITÀ PARLAMENTARE. LEGISLATURA COMPLESSA, MA AFFRONTATA CON SPIRITO COSTRUTTIVO”