Home Spettacolo&Cultura STASERA GRAN FINALE A LEVERANO CON ANTONIO CASTRIGNANÒ & TARANTA SOUND

STASERA GRAN FINALE A LEVERANO CON ANTONIO CASTRIGNANÒ & TARANTA SOUND

inglese
ramundo
ARTE ORAFA
ramundo 2
materassi
toma casa
andreina
new pergola_pergola
banner fiorentino
inglese
neretum

Ultima serata della 16esima edizione del festival internazionale della birra, Birra e Sound a Leverano (Le).

Si chiude stasera un’edizione da record che ha bissato e superato le edizioni precedenti in termini di numeri, presenze, qualità, programmazione, offerta brassicola e gastronomica.

Una domenica che risente dell’energia portata a Leverano dal dj Mario Fargetta che ha letteralmente infiammato la piazza centrale dell’area mercatale dove sono giunte oltre 10mila persone, pronte a ballare al ritmo scandito da uno dei guru della consolle per eccellenza.

Un sorso di birra artigianale made in Leverano, i piatti e un pubblico da grandi occasioni e super Mario ha fatto al storia, as usual.

Stasera la sette giorni dedicata alla cultura birraia, ritenuta ormai a pieno titolo uno degli eventi di promozione turistica a livello regionale, chiude i battenti con la taranta

di Antonio Castrignanò&Taranta Sound. Musicista, compositore e autore salentino, Castrignanò  dal 2003 è voce e tamburo della ‘Notte della Taranta’.

Sul palco pineta concerto dei Giufà.

“Birra e Sound compie 18 anni – spiega il patron, Maurizio Zecca – e diventa maggiorenne confermandosi appuntamento magico e imperdibile nel cuore dell’estate pugliese, come confermato dal sostegno di Regione Puglia e Pugliapromozione. A rendere straordinario l’evento è l’affetto, il calore, la presenza di un pubblico che edizione dopo edizione cresce e ci omaggia del suo colore,del suo sostegno. Abbiamo presentato una festa ricca di eventi, buon cibo e ottime birre puntando anche a prodotti alcol free per chi si mette alla guida in sicurezza. E poi un cartellone di eventi e spettacoli unico, vario, partecipato”.

Birra e Sound  è una festa per tutti, e soprattutto accessibile a tutti, come conferma la collaborazione con Abilfesta, l’Integrazione Onlus e la Cooperativa la Ruota del Mulino che hanno garantito servizi per diversamente abili e integrazione di “ragazzi speciali” che hanno lavorato insieme al resto dello staff del festival dimostrando che la disabilità è negli occhi di chi guarda.

La direzione artistica del festival è di Gianluca Ziza.

Articolo precedenteVIVAIO AVVOLTO DALLE FIAMME SULLA NARDÒ-COPERTINO [VIDEO]
Articolo successivo“ALFA ROMEO TONALE”, IL NUOVO SUV DI ALFA IBRIDO E DIGITALE ARRIVA A NARDÒ DA DAVA & CO SRL