Home Spettacolo&Cultura SALENTO BOOK FESTIVAL – DOMANI A NARDÒ L’ATTIVISTA LUCA TRAPANESE E...

SALENTO BOOK FESTIVAL – DOMANI A NARDÒ L’ATTIVISTA LUCA TRAPANESE E LUCA BIANCHINI

ramundo
ARTE ORAFA
materassi
toma casa
andreina
new pergola_pergola
banner fiorentino
neretum
lavaggio cani
555

Al Salento Book Festival si apre domani, lunedì 25 luglio, una lunga settimana di appuntamenti.

Si parte da NARDÒ, per un doppio appuntamento sulla scena del Castello Acquaviva d’Aragona. Alla “La Festa dei Libri, la Movida dei Lettori” alle ore 20.30 arriva l’attivista Luca Trapanese, che ricorda che la vita non è una favola nel suo “Le nostre imperfezioni” (Salani)

Trapanese da anni svolge attività di volontariato in Italia e nel mondo, ha fondato l’associazione A ruota libera e ha realizzato numerosi progetti legati alla disabilità, tra i quali la casa famiglia per bambini La Casa di Matteo, unica nel Sud Italia. Nel 2018 ha adottato Alba, una bambina con la sindrome di Down, ed è felice di raccontare sui social la loro vita insieme. Con Luca Mercadante ha firmato Nata per te, che diventerà presto un film. Questo è il suo primo romanzo. La storia di un amore apparentemente impossibile, nato sul Cammino di Santiago, e dei piccoli grandi miracoli che servono per renderlo reale. Un inno alla bellezza che nasce proprio dove non ci aspetteremmo. La voglia di vivere, sempre, in ogni circostanza, e di prendersi cura degli altri.

Dialoga con l’autore Flavia Serravezza.

A seguire, alle 21.30, arriva Luca Bianchini, scrittore, già direttore artistico del Salento Book Festival. A NARDÒ presenta il suo ultimo libro, “Le mogli hanno sempre ragione” (Mondadori).

Tra canzoni stonate, melanzane alla parmigiana, segreti inconfessabili e voci di paese in cui tutti parlano e nessuno dice, Bianchini scrive una commedia esilarante e ci fa vivere nella sua amata Polignano una nuova avventura ricca di colpi di scena, in cui tutte le tessere del mosaico si mettono lentamente a posto per rivelare una sorprendente verità.

Dialoga con l’autore Ilaria Mauri.

Si tratta del primo di tre appuntamenti che vedranno protagonista Bianchini al Salento Book Festival. Sarà infatti a CUTROFIANO, in piazza Minucipio, il giorno successivo, martedì 26 luglio, alle ore 20.30, e sulla Rotonda di Lido San Giovanni a GALLIPOLI, alle 21.00, mercoledì 27 luglio, dove alle 22.00 ci sarà anche il magistrato e saggista Nicola Gratteri con il libro “Complici e colpevoli” (Mondadori). Per gli appuntamenti di Gallipoli è necessaria la prenotazione sul sito https://www.salentobookfestival.it/registrati.php.

Il festival continuerà con la tappa di Tuglie, in programma giovedì 28 lugio: Nando Popu, voce dei Sud Sound System, al SBF22 porta in PRIMA NAZIONALE il suo libro “Li menati” (Edizioni Radici Future).

Il ricco calendario di luglio giunge a conclusione a Parabita sabato 30, con Antonio Caprarica che entra nelle vicende della famiglia reale inglese raccolte nei suoi volumi “Elisabetta. Per sempre regina” (Sperling & Kupfer) e “William & Harry. Da inseparabili a nemici” (Sperling & Kupfer).

Ingresso gratuito. Dettagli e il resto del programma, con gli appuntamenti di agosto, su www.salentobookfestival.it. Info 348/5465650.

“Salento Book Festival” è la più grande rassegna itinerante pugliese legata all’editoria che porta storie in piazza, tra vicoli, giardini, castelli e belvedere sul mare, ospitando alcuni degli scrittori e delle scrittrici più amati ma anche personalità del mondo del giornalismo, della musica, dello spettacolo che presentano i propri lavori editoriali. 

Organizzata dall’associazione culturale Festival Nazionale del Libro, ideata e diretta dal giornalista Gianpiero Pisanello, fa tappa quest’anno in sette comuni della provincia di Lecce: Collepasso, Corigliano d’Otranto, Cutrofiano, Gallipoli, Nardò, Parabita e, con un progetto speciale, Tuglie, città in cui il festival è nato e ha mosso i primi passi. Diventano palcoscenico per 50 tra autori e relatori, ospiti degli oltre 35 appuntamenti in programma lungo i tre mesi estivi, per vivere il Salento attraverso “La Festa dei Libri, la Movida dei Lettori”.

ROSONI PER LA TRAMA 2022

“Le luminarie salentine sono per noi il simbolo della festa, quella che, da sempre, riunisce la comunità nelle piazze e per le vie – dice Gianpiero Pisanello. Ed è per questo che la luminaria continua ad accompagnarci come tema grafico, tuttavia con un nuovo orizzonte: ci potrete vedere un rosone di luminarie, ma anche un rosone tipico di alcune nostre pregiate facciate, davanti alle quali si svolgono molti nostri appuntamenti, o un piccolo rosone fatto all’uncinetto, in memoria delle tradizioni che colorano questa terra, seguendo una trama ben costruita come quella che un buon libro deve avere. Così sintetizziamo graficamente la nostra Festa dei Libri e Movida dei Lettori: i nostri incontri spero siano, ancora una volta, occasioni per approfondire e approfondirsi, per guardare da un altro punto di vista, per confrontarci su ciò che scopriamo nelle pagine, per arricchirci e – perché no? – anche semplicemente chiacchierare sulle storie, ritrovandoci nelle piazze, sulla scena di alcuni degli scorci più belli del Salento e con un pubblico variegato, di tutte le età, che ci segue con affetto tutto l’anno” conclude Pisanello.

LIBRO SOSPESO

La dodicesima edizione del Salento Book Festival si propone anche attraverso una nuova iniziativa solidale. In ogni appuntamento in programma, al banchetto dei libri sarà possibile acquistare un “Libro Sospeso”, da destinare ai progetti del Reparto di Onco-Ematologia Pediatrica dell’Ospedale “V. Fazzi” di Lecce e della Caritas Diocesana di Nardò-Gallipoli.

PREMIO SALENTO BOOK FESTIVAL

Novità dell’edizione 2022 è l’istituzione del Premio “Salento Book Festival”, consegnato non solo a scrittori ed autori ma anche a personalità del mondo della cultura, della musica, dell’arte, dello spettacolo, della solidarietà.

PREMIO “BPER: BANCA – SALENTO BOOK FESTIVAL”.

Ad Andrea Delogu sarà consegnato il Premio “BPER: Banca – Salento Book Festival”.

“BPER Banca è impegnata da molti anni a promuovere la cultura e in particolare la letteratura affiancandosi ai principali festival letterari italiani”, dichiara Cosimo Cardellicchio, responsabile Lecce sede di BPER Banca, “la presenza accanto al Salento Book Festival conferma la volontà di assumere un ruolo di indirizzo culturale con l’obiettivo anche di favorire uno sviluppo economico che sia durevole e sostenibile del tempo”.

“SALENTO BOOK FESTIVAL” POP BAG BY LA SELLERIE LIMITED

“Celebriamo il Salento Book Festival con una nuova creazione. Canvas bianco in cotone Salentino, interamente stampato a mano con i rosoni della Puglia, simbolo delle feste patronali, delle tradizioni e dell’edizione 2022. Acquistando questa speciale POP BAG si può investire in cultura e sul Salento Book Festival. Infatti, una parte del ricavato della vendita di questa “limited edition”, sarà devoluto al Festival che da anni porta nelle piazze salentine cultura e amore per il bello”. Alberto Persano per LA SELLERIE Limited.


Il Salento Book Festival è finanziato da Comune di Collepasso, Comune di Corigliano d’Otranto, Comune di Cutrofiano, Città di Gallipoli, Città di Nardò e Città di Parabita. L’evento è patrocinato dalla Presidente del Consiglio Regionale della Puglia, Provincia di Lecce – Salento d’Amare, Università del Salento, Pugliapromozione – Agenzia Regionale del Turismo, Ordine dei Giornalisti Consiglio Regionale della Puglia, Fai – Delegazione di Lecce Gruppo del Salento Jonico. Con il contributo di Banca BPER, Banca Popolare Pugliese, Vini Mottura, Ceramiche De Santis, Colacem, Officine Cantelmo, Restructura. Partner in comunicazione sono Imove, Radiovenere e My Library.

Gli appuntamenti del SBF (tranne 31 luglio a Tuglie) sono ad ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti.

Per partecipare è necessario prenotarsi sul sito

Dettagli su www.salentobookfestival.it

Articolo precedenteGALLIPOLI: MINACCE E PESTAGGIO PER AVER CHIESTO DI LASCIARE LIBERO UN ACCESSO AL MARE. INDIVIDUATI E ARRESTATI GLI AUTORI
Articolo successivoTERRE DEL SALENTO – TORRI COSTIERE DEL SALENTO