CREDERCI SEMPRE! IL NARDÒ VINCE 2-1 CONTRO IL LAVELLO

 CREDERCI SEMPRE! IL NARDÒ VINCE 2-1 CONTRO IL LAVELLO

Toro da sballo, battuto il Lavello 2-1 dopo una prestazione sontuosa. I granata partono a mille all’ora e dimostrano l’importanza del sentire la partita.

Al 12’, da una rimessa laterale, Puntoriere riceve palla e con il tacco fa correre Mancarella che a centro area trova Matias Cristaldi, lucidissimo ad insaccare. Nonostante il vantaggio la squadra non molla e si lancia su ogni pallone; il pressing costante non permette agli ospiti di creare nulla. Anzi è il Toro a creare con un pallone salvato sulla linea di porta ed almeno un paio di conclusioni pericolosissime.

Questa squadra ha ritrovato la via e, spinta dal pubblico, va al riposo con un vantaggio risicato per quanto fatto vedere. Nella ripresa non cambia il copione, sono sempre i granata ad aggredire e su un azione fotocopia del primo gol, trovando il secondo. Al 48’ ancora Puntoriere devia di testa per Mancarella che porge a Cristaldi: 2-0 e festa al Giovanni Paolo II. Il Lavello è in evidente difficoltà, prova con i cambi a rimettersi in partita ma il Nardò non ci sta e continua ad attaccare. All’80’ un episodio rischia però di cambiare le sorti del match: contatto tra De Giorgi e Liurni in area con il penalty generoso concesso agli ospiti.

Dal dischetto si presenta Burzio che spiazza Petrarca. Ed ecco ritornare i fantasmi della scorsa domenica, allontanati però da un intervento miracoloso di Petrarca che si allunga su Cooper. Il Toro ha poi due match point, prima con Puntoriere che manda alto e poi con Cavaliere.

Ma va benissimo così, vittoria che permette alla squadra di iniziare un nuovo ciclo e ritrovare morale. Continuiamo così! Però, quel brivido dello stadio quando incoraggia al grido di “Rossi – Rossi”, insieme alla straordinaria tifoseria organizzata GRANATA, é unico, accappona la pelle, sublima l’appartenenza!


NARDO’ (4-4-2): Petrarca; De Giorgi, Mileto, Porcaro, Dorini;  Alfarano (24’st. Valzano), Van Ransbeeck, Mengoli, Mancarella (44’st. Morleo); Puntoriere, Cristaldi (28’st. Cavaliere).A disp.: Lovecchio, Masetti, Trinchera, Mariano, Palazzo, Lezzi. All.: De Candia.

LAVELLO (4-3-3): Amata; Vitofrancesco, Brunetti, Fusco, Dell’Orfanello; Marcellino (1’st. Caruso), Mercuri (14’st. Militano), Logoluso (14’st. Herrera); Liurni, Rodriguez (1’st. Burzio), Statella (40’st. Cooper). A disp.: Franetovic, Giordano, Seck, Addae. All.: Sormani.

CLICCA QUI PER RISULTATI E CLASSIFICA

ARBITRO: Sig.ra Molinaro di Lamezia Terme.

MARCATORI: 10’pt. e 2’ st. Cristaldi (N), 34’st. Burzio (L) (R).

NOTE: Spettatori 800 circa di cui una quarantina provenienti da Lavello. Espulso al 48’ del st. mister De Candia (N). Ammoniti: Alfarano, Petrarca e De Giorgi per il Nardò; Marcellino, Liurni, Vitofrancesco e Caruso per Lavello. Angoli: 4-3 per Nardò. Minuti di recupero 0’pt. e 5’st..