SCONTRO AL VERTICE: AL PALAPENTASSUGLIA ARRIVA SCAFATI

 SCONTRO AL VERTICE: AL PALAPENTASSUGLIA ARRIVA SCAFATI

Tutto pronto per la sfida di sabato alle ore 20.30 al PalaPentassuglia di Brindisi. La Pallacanestro Next Nardò, a punteggio pieno dopo la vittoria in trasferta con l’Atlante Eurobasket Roma ed in casa con la Tramec Cento, affronterà un’altra compagine che ha raggranellato due vittorie nelle prime due gare fino ad ora disputate: la Givova Scafati.
Il Toro tenterà, dopo una partenza con il botto, di confermare il buon momento, tentando di sfruttare il buono stato di forma degli atleti che compongono il roster per questa stagione in Serie A2. Di contro una squadra blasonata che non ha mai nascosto le proprie ambizioni di promozione e che tenterà di espugnare in ogni modo il PalaPentassuglia.
La Next Nardò, dal canto suo, potrà contare sul calore del pubblico accorso numeroso già domenica scorsa in quel di Brindisi e sull’entusiasmo che circonda l’ambiente, dopo lo splendido inizio di campionato.


“Incontriamo una squadra allestita per provare a vincere il campionato – dichiara coach Gandini –  e siamo consapevoli di dover alzare il nostro livello fisico e mentale se vogliamo competere per 40 minuti. Le due vittorie consecutive ci danno la tranquillità giusta per affrontare Scafati senza particolare pressione ma semplicemente godendoci una partita ad alto contenuto tecnico davanti al nostro pubblico, mantenendo intatta la nostra ambizione di poter essere competitivi contro tutti. Sono sicuro che se saremo bravi mentalmente a reggere l’urto fisico dei campani potremmo regalare ai nostri tifosi un’altra partita emozionante”.


“Veniamo da due vittorie consecutive – dichiara Antonio Caracciolo – e bisognerà tentare di sfruttare l’entusiasmo che circonda l’ambiente. Tuttavia si tratta di una partita difficilissima contro una squadra allestita per essere una delle protagoniste principali di questo campionato. La nostra società è estremamente soddisfatta di quanto fatto fino ad ora dai ragazzi e dallo staff tecnico. Vincere contro Scafati vorrebbe dire fare un ulteriore passo in avanti in quel percorso di crescita costante che è poi l’obiettivo principale prefissato ad inizio stagione. Non dimentichiamo, però, che siamo una matricola e che ci affacciamo per la prima volta nella nostra storia in un campionato di Serie A2 e, dunque, anche una eventuale sconfitta non rappresenterebbe di certo un dramma. Tuttavia siamo sicuri che i ragazzi ce la metteranno tutta per regalare un’altra soddisfazione al meraviglioso pubblico granata che, senza paura di essere smentiti, rappresenta una delle più belle realtà a livello nazionale”.