AGROVOLTAICO A BONCORE, FALANGONE: “INTERVENTO INDUSTRIALE CHE IMPATTA NEGATIVAMENTE SUL PAESAGGIO”

 AGROVOLTAICO A BONCORE, FALANGONE: “INTERVENTO INDUSTRIALE CHE IMPATTA NEGATIVAMENTE SUL PAESAGGIO”

“Il progetto di “agrovoltaico” che dovrebbe sorgere a Boncore è un intervento industriale che impatta negativamente sul paesaggio. Già alcuni anni fa venne presentato il medesimo progetto e venne bocciato. Siamo fermamente contrari a interventi simili poiché vanno in netta controtendenza rispetto alla tutela dell’ambiente e degli ecosistemi, che mai come oggi necessitano di protezione”.

Con una nota la coalizione di centrosinistra a sostegno del candidato sindaco Carlo Falangone commenta la notizia sul progetto di agrovoltaico a Boncore.

“Non si può parlare di “agrovoltaico”. L’agrovoltaico dovrebbe essere a supporto dell’attività agricola. L’intervento di cui si parla invece è a carattere fortemente industriale, con 117mila pannelli alti 4,5 metri. Sono interventi che modificano irreversibilmente il territorio. Se il progetto dovesse andare in porto avremmo l’industrializzazione di una superficie significativa, circa 90 ettari, sotto la foglia di fico di un fotovoltaico che dovrebbe rispondere ad esigenze agricole.

Quella zona è a forte vocazione paesaggistica, con pascoli e la presenza di aziende zootecniche. Un intervento non compatibile con il territorio dell’Arneo. Così come è stato in passato si dovrebbe continuare a preservare uno degli scampoli più incontaminati dal punto di vista paesaggistico, con la sua biodiversità e le sua caratteristiche peculiari. Distruggere una parte di territorio così importante è un controsenso e per questo siamo fortemente contrari a tutto ciò”.

Correlati