DOMANIO ALL’OASI TABOR LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO “IL VULGARE NERITINO”

 DOMANIO ALL’OASI TABOR LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO “IL VULGARE NERITINO”
Stefania
Piccione
Mov5
leuzzi

Perché queste iniziative ci hanno aperto gli occhi? Perché con pochissimo denaro e una organizzazione essenziale, i gruppi di associazioni e persone di cultura possono “fare fronte” e riempire persino una stagione con eventi e presentazioni. Perché queste risorse non si comprano, non sono “format” ma bastano la cultura e la sensibilità dei partecipanti. Con quest’ultimo evento si chiude ma, sicuramente, ci sono le premesse per rendere seriale l’iniziativa. E continuare con nuove “primavere”: in inverno e durante la prossima estate.

Senza trascurare un aspetto: questa rassegna ha “dato punti” ai cartelloni istituzionali ben pagati e sponsorizzati. Bene così. Ad maiora.

Correlati