CHIUSO DALLA POLIZIA DI STATO UN LIDO A SANTA CATERINA TRASFORMATO IN DISCOTECA

 CHIUSO DALLA POLIZIA DI STATO UN LIDO A SANTA CATERINA TRASFORMATO IN DISCOTECA
Stefania
Piccione
Mov5
leuzzi

Nell’ambito dei servizi della Polizia di Stato finalizzati all’intensificazione del controllo del territorio e del rispetto della normativa per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19, gli agenti del Commissariato di P.S. di Nardò hanno effettuato i controlli presso alcuni esercizi pubblici con particolare attenzione a quelli siti nelle località marine, prese d’assalto dai turisti in questo periodo.

In particolare alle ore 02.00 della scorsa notte, a seguito di diverse segnalazioni giunte alla sala operativa del predetto Commissariato per musica ad alto volume e assembramenti in località Santa Caterina, i poliziotti della Sezione Volanti hanno effettuato un controllo presso un lido trasformato in discoteca.

Sul posto, a condurre la serata, un noto deejay che diffondeva la sua selezione musicale ad alto volume, mentre in pista centinaia di giovani tutti assembrati e senza mascherina erano intenti a consumare bevande alcoliche e a ballare senza il rispetto del distanziamento stabilito dalla normativa in argomento.

All’esito del controllo, al legale rappresentante, presente sul posto, è stata elevata sanzione amministrativa per il mancato rispetto delle misure di prevenzione anti-contagio con contestuale chiusura dell’attività per giorni 5 (cinque).

Inoltre sono stati sanzionati sempre per la predetta normativa anti-contagio, cinque dipendenti (camerieri) del lido perché non indossavano i DPI.

Correlati