CENTINAIA DI GIOVANI ASSEMBRATI SENZA DISTANZIAMENTO TRA I TAVOLINI. CHIUSO UN LOCALE A SANTA CATERINA

 CENTINAIA DI GIOVANI ASSEMBRATI SENZA DISTANZIAMENTO TRA I TAVOLINI. CHIUSO UN LOCALE A SANTA CATERINA
Digiqole ad

Gli Agenti in servizio presso il Commissariato di P.S. di Nardò unitamente a personale della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale della Questura di Lecce, hanno proceduto ad elevare sanzione amministrativa ai sensi dell’art.1 del decreto legge nr. 3 3/2020 convertito in legge nr. 74/2020, nei confronti del titolare di un pubblico esercizio sito in località Santa Caterina per violazione della normativa prevista per la prevenzione del contagio al Covid-19.

In particolare verso le 00:30 di questa notte, gli agenti impegnati nei controlli straordinari previsti per il fine settimana, hanno riscontrato che veniva diffusa musica ad alto volume oltre l’orario consentito delle ore 24:00, tramite consolle con Dj e la presenza di centinaia di giovani che non rispettavano le distanze interpersonali, molti dei quali senza mascherine.

Inoltre il proprietario non aveva rispettato il previsto distanziamento nel collocare i tavolini. Al titolare del pubblico esercizio è stata contestata la violazione della normativa antiCovid, con l’applicazione della sanzione amministrativa di 400,00 euro, oltre alla sanzione accessoria della chiusura immediata dell’attività per la durata di 5 giorni.

Si sta valutando la posizione amministrativa del Dj che al momento del controllo non forniva agli Agenti la prevista licenza rilasciata dalla SIAE.

Correlati

Grande o piccolo, ogni contributo è prezioso.

X