SERIE D – IL NARDÒ RIFILA TRE GOL AL PORTICI ED AVANZA IN CLASSIFICA

 SERIE D – IL NARDÒ RIFILA TRE GOL AL PORTICI ED AVANZA IN CLASSIFICA

Dopo la sconfitta di misura allo stadio “Iacovone” con il Taranto, il Nardò, con una bella prestazione, batte in casa il Portici con un sonoro 3 a 0 e si rilancia in classifica.

I campani iniziano bene, ma è il Nardò dopo un periodo di sbandamento a tenere le redini del gioco e ad aggiudicarsi l’intera posta in palio.

La gara si sblocca nel finale del primo tempo, con Caputo e Potenza su rigore; nella ripresa il capitano De Giorgi sigilla la vittoria. 

Primo Tempo

Il primo squillo dell’incontro arriva al 3′ quando il Portici è pericolosissimo con Prisco, il cui tiro finisce, però, alto sulla traversa. Al 7′, sempre Prisco chiama ad un difficile intervento Milli che devia in corner.

Al 15’ è ancora la squadra ospite a tentare la via del gol, ma Elefante spara alto sulla traversa.

Il Nardò si sveglia dal torpore iniziale e cerca di sorprendere l’avversario con le incursioni sulle fasce di Potenza e Caputo.

Al 20’ prima vera azione granata: conclusione di Tornros deviata in corner.

Il risultato si sblocca al 21’. Potenza lancia in area di rigore per Valzano che subisce un brutto fallo.

L’arbitro non ha dubbi e concede la massima punizione.

Batte Caputo che beffa, con un cucchiaio, l’estremo difensore campano.

La squadra di mister Mattiacci cerca di reagire, ma è il Toro a controllare la partita.

Al 27’ bella azione del granata Rimoli che si libera di alcuni avversari e serve Potenza. Cross dell’attaccante in area per Tornros che, da buona posizione, manca l’aggancio finale.

Al 37′ incursione in area campana di Potenza che viene bloccato in maniera fallosa da un difensore porticese. Secondo rigore per il Nardò.

Si incarica del tiro lo stesso Potenza che realizza spiazzando il portiere.

Dopo i due minuti di recupero l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi con il risultato di 2 a 0 per la squadra di casa.

Secondo tempo

La squadra ospite prova a riaprire la partita e si porta subito in attacco.

Nei primi minuti è Elefante a tentare di accorciare le distanze, ma il suo tentativo sbatte ancora una volta contro i guantoni del bravo Milli. 

Il Nardò è padrone del campo, controlla bene il gioco ed impensierisce in più occasioni la difesa vesuviana.

Al 68′ Potenza si libera di alcuni avversari e si invola verso la porta, ma la sua conclusione, da ottima posizione, finisce di poco a lato.

Al 73′ l’arbitro decreta una punizione in favore del Toro. Scialpi scodella la sfera in mezzo all’area di rigore. Nella mischia il pallone finisce sui piedi del capitano De Giorgi che non perdona: 3 a 0 per il Nardò.

Sul finale ultimo tentativo dei porticesi che colpiscono la traversa con un tiro di Elefante.

Il Nardò si aggiudica meritatamente i tre punti e si appresta ad affrontare il derby di mercoledì prossimo con il Casarano.

Le formazioni

NARDÓ – Milli, Romeo, Mengoli (21’st Stranieri), Potenza (32’st Granado), Cancelli (28’ st Lezzi) , Caputo, De Giorgi, Valzano (15’ st Massari) , Nicolao, Rimoli, Törnros (15’st Scialpi). A disposizione: Centonze, Trinchera, Palazzo, Gallo. All. Danucci.

PORTICI 19060- Spina, Schiavi, Del Gaudio, Nappo, Arpino, Bisceglia, Scala, Grieco, Prisco, Elefante, Meola (19’st D’Acunto), Cappa. A disposizione: Schaeper, Petrosino, Sem, De Martino, Cassitto, Conte, Guadagni. All. Mattiacci.

Arbitro: Silvia Gasperotti di Rovereto. Assistenti: Alessandro Scifo di Trento e Tommaso Menolli di Rovereto.

Ammoniti: Nappo, Arpino (P), De Giorgi (N)

M. Z.

Slider

Correlati

Grande o piccolo, ogni contributo è prezioso.

X