FEDELE: “LOSAVIO, IL CANDIDATO DEL PMA (CHE NON È UN PARTITO)”

 FEDELE: “LOSAVIO, IL CANDIDATO DEL PMA (CHE NON È UN PARTITO)”

Oltre a dire che tutto quello fatto dall’amministrazione Mellone in cinque anni è sbagliato, inutile e costoso e oltre a inventare “veline” dalle procure di tutta Italia, anche il candidato sindaco Losavio – evviva – ha una sua proposta, qualcosa farina del suo sacco, un’idea tutta frutto della sua “visione” politica e programmatica: il centro di procreazione medicalmente assistita. Su cui, per chi non lo sapesse, ruotano tutti gli interessi personali e professionali del biologo Pierpaolo Losavio. Svelato, quindi, l’arcano della sua discesa in campo.  

In poche settimane di campagna elettorale ben due uscite (tra cui una delle prime in assoluto, il 13 marzo) del candidato riguardano il centro e in particolare la questione del mancato trasferimento dello stesso da Nardò a Lecce. Quindi… fatti e interessi personali, malcelatamente mescolati a quelli collettivi. Per carità, il tema è serio e le esigenze di tantissime coppie interessate dal tema della procreazione assistita sono assolutamente legittime, anche se buon senso, tatto politico e correttezza avrebbero dovuto suggerire proprio a lui di tenersi alla larga. Appare quanto meno sospetto, infatti, che un candidato sindaco dica subito ai neretini la sua sui destini del centro PMA (al quale è legato professionalmente) e non spieghi agli stessi la sua generale visione della città. Cosa intende fare? Come? Con quali soldi? Che idea di Nardò ha in mente da qui a cinque, dieci, trent’anni? Perché non basterà buttarla in caciara seguendo le viscide strategie di un burattinaio già collezionista di fallimenti, proprio no. Non basterà presentarsi come il candidato “verginello” della politica con un passato come il suo, da solidissimo reperto archeologico delle giunte, delle maggioranze e delle minoranze della politica neretina, da almeno 25 anni a questa parte. E non basterà raccontare ai neretini che Mellone ha sbagliato tutto, come se i neretini vivessero su Marte e non avessero visto con i propri occhi la straordinaria trasformazione della città in questi anni.

Insomma, niente di nuovo sotto il sole. Losavio è uno dei fantasmi del passato che torna alla carica (si fa per dire). Non si capisce ancora chi siano i suoi candidati (almeno uno, per favore) e chi rappresenti, se non qualche addetto ai lavori con interessi altrettanto forti nel settore e qualche vecchia sagoma. Insomma qui stiamo parlando del candidato per il PMA, che sembra l’acronimo di un partito ma non lo è. O forse sì.

Gianluca Fedele

Consigliere comunale Nardò

Capogruppo Andare Oltre

Slider

Correlati

Grande o piccolo, ogni contributo è prezioso.

X