LOSAVIO – CASE POPOLARI: LA CHIAREZZA DA PARTE DEL SINDACO È UN’URGENZA PER LA CITTÀ

 LOSAVIO – CASE POPOLARI: LA CHIAREZZA DA PARTE DEL SINDACO È UN’URGENZA PER LA CITTÀ

Reputiamo ancora una volta gravissime alcune dinamiche che in queste ore vengono attribuite alla maggioranza del sindaco Mellone e ad alcuni uomini vicini all’Amministrazione: il deputato pentastellato Leonardo Donno è infatti tornato a denunciare la presenza dello zampino di un personaggio che sarebbe candidato alle prossime Amministrative con Mellone e avrebbe giocato un ruolo fondamentale nell’occupazione abusiva di alcune case popolari gestite da Arcasud nella zona 167.

La segnalazione segue quella che l’onorevole aveva già inoltrato nel novembre scorso: ora ci sarebbe anche un’intercettazione telefonica in cui una residente di piazza Achille Grandi segnalerebbe l’esistenza di un “politico locale” (al momento non facente parte dell’Amministrazione) che agevolerebbe le occupazioni illegali. Inoltre, stando a quanto riporta Donno, nella lista in cui è candidato il misterioso soggetto figurerebbe anche la moglie di un uomo che dal 2012 occuperebbe abusivamente una delle abitazioni, con tanto di prova costituita dalla missiva inviata da Arcasud in cui l’ente invita l’occupante a lasciare l’alloggio in quanto non in possesso del diritto di assegnazione.

Tralasciando i profili giuridici e penali, che spettano alle autorità competenti, ciò che ci lascia allibiti è il totale silenzio e la mancanza di chiarezza da parte del sindaco. Su questo come su innumerevoli altri temi. Se confermate, queste circostanze sarebbero gravissime. Perché il Mellone tace? Perché non fa sapere qual è il suo grado di coinvolgimento nella vicenda?

Crediamo che un amministratore abbia tutto l’interesse ad essere trasparente su una questione di tale gravità e tale portata: perché, dunque, il sindaco non chiarisce?

Lista Impegno Civico per Nardò

Slider

Correlati

Grande o piccolo, ogni contributo è prezioso.

X