PRESUNTE FIRME FALSE, PARLA RINO GIURI

 PRESUNTE FIRME FALSE, PARLA RINO GIURI

La notizia recente che riferisce del sequestro da parte della Magistratura degli atti e degli elenchi riguardanti le firme dei candidati nelle liste che appoggiavano nel 2016 la candidatura di Giuseppe Mellone a sindaco di Nardò, è la conferma esplicita che proseguono e vengono approfondite le indagini su questa brutta vicenda di firme che Mellone avrebbe con piena coscienza convalidato come autentiche.

Verosimilmente, gli investigatori avranno maturato il fondato sospetto che possa rispondere a verità quanto narrato negli esposti che hanno dato il via alle indagini.
È una situazione di estrema gravità, nella quale non si puo’ accettare con noncuranza che, in presenza di tali pesanti sospetti, l’avvocato Mellone possa continuare a gestire il potere e le facoltà connessi alla carica di sindaco della città di Nardò. Deve essere sollecitamente allontanato dalle attuali sue funzioni di amministratore, in attesa che la posizione dello stesso di fronte alla legge venga chiarita dall’Autorità giudiziaria.
Su tutta questa bruttissima vicenda si fermino a riflettere le persone oneste che vogliono difendere l’onore del proprio nome e della propria faccia pulita.
Gregorio Giuri

Slider

Correlati

Grande o piccolo, ogni contributo è prezioso.

X