RESTARE A NARDÒ OPPURE PARTIRE. TUTTI I GIOVANI NERETINI SI SONO TROVATI DAVANTI A QUESTA DOMANDA

 RESTARE A NARDÒ OPPURE PARTIRE. TUTTI I GIOVANI NERETINI SI SONO TROVATI DAVANTI A QUESTA DOMANDA

La maggior parte sceglie di andare via: dal 2000 ad oggi sono circa un milione i giovani che hanno lasciato la Puglia (fonte: Svimez). Gli incentivi messi a disposizione dalla regione (“Torna a Studiare in Puglia” e PIn – Pugliesi Innovativi)  sono stati un importante primo passo, ma ancora insufficienti.

La situazione è complicata anche per i giovani lavoratori. Le possibilità lavorative nella nostra città sono poche, e spesso l’unica opzione, specie nella stagione estiva, è un lavoro sottopagato e con poche tutele.

Vogliamo una città e un tessuto imprenditoriale che si prendano cura dei giovani lavoratori, che garantiscano loro una formazione permanente e un inserimento nel sistema produttivo con un lavoro non precario.

Collettiva Nardò

Slider

Correlati

Grande o piccolo, ogni contributo è prezioso.

X