NARDÒ PERDE 5 MILIONI DI EURO. UN ENNESIMO DANNO PER NARDÒ E I NERETINI GRAZIE A MELLONE E I SUOI

 NARDÒ PERDE 5 MILIONI DI EURO. UN ENNESIMO DANNO PER NARDÒ E I NERETINI GRAZIE A MELLONE E I SUOI

“Avete presente i disastrosi allagamenti che la nostra Città subisce da anni durante e dopo gli acquazzoni, con puntuali danni per attività commerciali e famiglie? Avevamo l’occasione di non assistere più a questo datato e dannoso fenomeno.

Un’occasione storica che altri Comuni hanno colto al volo, aggiudicandosi corposi finanziamenti contro il dissesto idrogeologico stanziati dal Ministero dell’Interno per un importo complessivo pari a 1.849.343.190,12 euro. Fondi per i quali i Comuni potevano fare richiesta presentando la loro istanza entro il 15 Settembre dello scorso anno. Ed infatti così è stato per decine e decine di amministrazioni italiane che governano con responsabilità e amore il proprio territorio. Non per il Comune di Nardò, evidentemente, che non ha neppure partecipato a questa occasione quasi irripetibile per il nostro territorio.

5 milioni di euro, a tanto ammonta la somma erogabile al nostro Comune che rientra tra quelli superiori a 15.000 abitanti, che avrebbero potuto definitivamente segnare la svolta al problema allagamenti in Città, donando una boccata di ossigeno a centinaia di famiglie e altrettante imprese commerciali. Ma non solo, perché queste risorse erano a disposizione anche per la messa in sicurezza di strade e ponti e per l’efficentamento energetico degli edifici pubblici. In sostanza un finanziamento che a Nardò e ai neretini avrebbe giovato moltissimo sotto diversi profili.

Un danno enorme per la Città, che ha come unici responsabili Mellone e i suoi proni collaboratori, che collezionano un altro smacco, un’altra occasione persa per Nardò mentre da mesi corrono per invadere le plance pubblicitarie spendendo migliaia di euro in propaganda per riproporre la loro fallimentare, vuota e squinternata amministrazione per i prossimi cinque anni. Ma i neretini liberi, a questa gente, sapranno rispondere nelle urne.”

Lorenzo Siciliano

Consigliere Comunale

Slider

Correlati

Grande o piccolo, ogni contributo è prezioso.

X