Il Comune di Nardò ha organizzato un corso di formazione per educatori nello sport per persone con disabilità, che si terrà nei giorni di venerdì 24, sabato 25 e domenica 26 gennaio prossimi al chiostro dei Carmelitani.

Il corso è gratuito e non prevede requisiti particolari per l’iscrizione, quindi aperto a educatori, sportivi, responsabili di associazioni sportive e a chiunque voglia intraprendere questo percorso. Le lezioni saranno tenute da Giancarlo Giuranna, esperto di scienze e tecniche dell’attività motoria preventiva e adattata.
Si tratta di una iniziativa organizzata in collaborazione con la Uisp (Unione Italiana Sport per Tutti) e la Consulta comunale dello Sport presieduta da Tony De Paola e prevista nell’ambito del progetto del Comune di Nardò denominato “SPININ – Sport per INtegrazione e Inclusione”, finanziato dalla Regione Puglia con 16 mila euro con l’obiettivo di rendere lo sport sempre più uno strumento di integrazione e inclusione delle persone con disabilità. Per informazioni e iscrizioni è possibile contattare il numero di telefono 393 1829602.
“Questa – spiega il consigliere delegato allo Sport Antonio Tondo – è una delle tante iniziative che facciamo per lo sport neretino e in particolare per le persone con disabilità nello sport. Il progetto Spinin ci ha permesso di affrontare concretamente il problema di un territorio in cui queste persone hanno difficoltà a fare sport anche per la scarsa presenza di figure formate per educarle allo sport, per avviarle e accompagnarle nel migliore dei modi. In questo senso, il corso è una opportunità bella e utile, peraltro gratuita, che spero venga accolta da molte persone”.