PRIMA I FUOCHI D’ARTIFICIO, POI LA PAURA: CON SANT’ELPIDIO IL TORO VINCE ALL’OVERTIME

Porta a casa i due punti la Frata Nardò sul parquet amico del Pala “Andrea Pasca” col punteggio di 72-71. Contro un mai domo Porto Sant’Elpidio, i granata hanno avuto la meglio dopo i 5′ di overtime (67-67 al termine del 4/4).

Il Toro di coach Quarta parte in sordina realizzando ben 29 punti nel primo quarto, subendone solo 16. Fondamentale è l’asse che continuamente va creandosi e che spesso porta Visentin a realizzare comodamente sotto canestro. Nei secondi 10’ veemente reazione degli elpidiensi: Mastrangelo tira fuori il coniglio dal cilindro sulla sirena dello scadere con un canestro stile NBA. Tiro da oltre la metà campo e tensostatico in visibilio per il +13 prima dell’intervallo lungo.

Al rientro lo spartito cambia, ma in negativo. Offensivamente scarse le percentuali dei ragazzi di Quarta con gli ospiti che ne approfittano e rimontano, spaventando i granata. Dopo 40′ sarà parità a quota 67 e via all’overtime di 5′.

Nel supplementare, in un Pala “Andrea Pasca” che incoraggia incessantemente i propri beniamini, la Frata con non poche difficoltà porta a casa i due punti. A testa alta Sant’Elpidio che, però, torna dalla lunga trasferta con un po’ d’amaro in bocca.

Fine anno col sorriso, quindi, in casa granata. Il Toro sale quindi a quota 14 punti in classifica, piazzandosi al quinto posto assieme ad altre sei compagini. Il 6 gennaio sfida delicatissima, l’ultima d’andata, in quel di Senigallia.

Slider

Correlati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Grande o piccolo, ogni contributo è prezioso.

X