ANZIANI, DISABILI E STUDENTI INSIEME NEL PRESEPE VIVENTE DI SECLÌ

A Natale tutto è possibile, anche ricreare la magia in un film. Un presepe vivente speciale, perché speciali sono i suoi attori protagonisti.

Per il secondo anno consecutivo gli Educatrici Professionali della R.S.S.A. Santa Laura – una struttura che accoglie anziani in regime residenziale e ragazzi disabili come centro diurno – si sono adoperati nella realizzazione del Presepe Vivente che vede la partecipazione come attori protagonisti di ben 75 ospiti, di cui alcuni anche ultra novantenni e con diverse patologie come l’Alzheimer.

Edizione 2017

Quest’anno l’iniziativa tanto impegnativa, quanto straordinaria, è stata avviata su loro richiesta e grazie al loro entusiasmo gli educatori hanno unito le forze e le risorse per questa grande e unica – in Puglia, ma anche in Italia- rappresentazione.

Gli anziani e i ragazzi, guidati da noi Educatrici, hanno iniziato a lavorare per la scenografia circa tre mesi fa attraverso la realizzazione delle parti decorative come un pozzo, un forno, una pila, vari stemmi etc; il tutto durante le attività laboratoriali mattutine che hanno principalmente lo scopo di favorire la stimolazione sensoriale attraverso l’utilizzo di diversi materiali. Tale realizzazione ha visto coinvolti anche i ragazzi e i Professori del Liceo Artistico “Ezio Vanoni” di Nardò, che con grande tecnica e professionalità, si sono occupati dell’aspetto scenografico con la realizzazione di pannelli con sfondi paesaggistici e strutturali. La collaborazione con i ragazzi del liceo ha avuto come primo obiettivo la cooperazione intergenerazionale attraverso il racconto, lo scambio e la condivisione sociale.

La finalità principale è l’accrescimento dell’autostima nel diventare gli attori/protagonisti di questo grande evento e la socializzazione dei soggetti coinvolti attraverso la realizzazione e rappresentazione del presepe vivente. Tale rappresentazione mira anche ad arricchire e mantenere viva una cultura popolare ben ancorata al ricordo degli anziani coinvolti e alla loro voglia di trasmetterla alle generazioni future.

L’evento si svolgerà in cinque pomeriggi: il 26 e 30 Dicembre 2018 e l’1-5-6 Gennaio 2019 alle ore 16:30 alle 18.30

Un evento unico ed emozionante per dare soddisfazione all’ impegno e forza di volontà dei protagonisti diversamente abili e dei nostri cari “nonnini”.

Vi aspettiamo numerosi con l’auspicio che possiate apprezzarne il valore sociale, culturale e soprattutto emozionale.

Slider

Correlati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Grande o piccolo, ogni contributo è prezioso.

X