Adesione alla campagna di raccolta firme. Ecco chi partecipa.

ANPI Nardò, ARCI Nardò Centrale, Diritti a Sud, UDS Nardò e NBC (Nardò Bene Comune) aderiscono all’appello “Mai più fascismi”.

Adesione alla campagna di raccolta firme. Ecco chi partecipa.

ANPI Nardò, ARCI Nardò Centrale, Diritti a Sud, UDS Nardò e NBC (Nardò Bene Comune) aderiscono all’appello “Mai più fascismi”.

La campagna di raccolta firme inizierà sabato 10 febbraio dalle 18 alle 21, con l’organizzazione di un banchetto nei pressi della Chiesa del Carmine e continuerà mercoledì 14 febbraio presso la sede del circolo ARCI Nardò Centrale in via Matteotti, in occasione dell’evento “Innamoriamoci della resistenza” organizzato dall’ANPI Nardò e che vedrà la partecipazione di Fabrizio Saccomanno.

L’appello, lanciato a livello nazionale da ANPI, ARCI e altre associazioni che si riconoscono nel valore dell’antifascismo, nasce dalla necessità di contrastare il proliferare di organizzazioni neofasciste o neonaziste nella realtà sociale e sul web e di affermare un’altra visione delle realtà che metta al centro il valore della persona, della vita, della solidarietà, della democrazia come strumento di partecipazione e di riscatto sociale.

In particolare si invitano le Istituzioni a operare perché lo Stato manifesti pienamente la sua natura antifascista in ogni sua articolazione, impegnandosi in particolare sul terreno della formazione, della memoria, della conoscenza e dell’attuazione della Costituzione e si esortano le autorità competenti a vietare nelle competizioni elettorali la presentazione di liste direttamente o indirettamente legate a organizzazioni, associazioni o partiti che si richiamino al fascismo o al nazismo, come sostanzialmente previsto dagli attuali regolamenti, ma non sempre applicato, e a proibire nei Comuni e nelle Regioni iniziative promosse da tali organismi.