16.7 C
Nardò
venerdì, Aprile 12, 2024
mmt
calignao
calignao
mmt
calignao
calignao
mmt

VIA GIOVANNI XXIII, UN INTERVENTO ATTESO 55 ANNI *FOTO*

- Advertisement -
soave
ramundo
materassi
toma casa
new pergola_pergola
banner fiorentino
neretum
lavaggio cani
vergaro

La lettera di un consigliere comunale

Su via Giovanni XXIII l’amministrazione comunale sta portando a compimento un intervento di grande valore, sia per l’aspetto della riqualificazione urbanistica sia per i significati simbolici dello stesso.

 

La lettera di un consigliere comunale

Su via Giovanni XXIII l’amministrazione comunale sta portando a compimento un intervento di grande valore, sia per l’aspetto della riqualificazione urbanistica sia per i significati simbolici dello stesso. Qui, infatti, in 55 anni di vita degli insediamenti abitativi che ci sono intorno mai nessuna amministrazione ha mosso un dito per garantire tutela al verde e conservazione agli arredi. Si sta facendo qualcosa di straordinario, che trasformerà uno spazio completamente abbandonato in uno pienamente fruibile da tutti, famiglie, anziani e bambini, che sarà curato e controllato tramite impianto di sorveglianza. Da residente prima che da amministratore, posso testimoniare che la gente che vive da queste parti non vede l’ora di poter tornare a utilizzare l’area ed è grata al sindaco Mellone e all’amministrazione che si è “accorta” di questa porzione di territorio urbano dopo decenni di incuria e colpevole trascuratezza. 

 
Solo la faccia tosta e l’egocentrismo di qualcuno in mala fede può consentire di contestare questo intervento in modo spudoratamente pretestuoso. Massimo Vaglio, l’ambientalista “buono” per tutte le stagioni, ha sparato a zero su presunte azioni contro il verde e gli alberi di questo spazio. Vaglio non sa innanzitutto che l’accesso ai cantieri non è consentito ai non addetti ai lavori e nemmeno ai reggitori di smartphone, non sa che tutti gli interventi sul verde sono stati concordati e puntualmente condivisi con l’agronomo di Bianco Igiene Ambientale (che è suo fratello), che l’intervento consentirà di avere 1500 metri quadri di verde, che (anche grazie al Rotary che ha donato 34 nuovi alberi) il numero complessivo degli alberi sarà alla fine di una quarantina in più rispetto a quelli esistenti oggi e che questi ultimi saranno adeguatamente rimondati. Non sa, anzi finge di non sapere, che prima dell’insediamento di questa amministrazione su quella aiuola malconcia c’era una boscaglia inaccessibile e pericolosa, uno scenario indegno di qualunque città del mondo. Non mi pare che abbia mai chiesto a megafoni amici di aiutarlo a denunciare anche quello. Questa indignazione a intermittenza è nauseante.  
 
Sergio Manca
Gruppo consiliare Libra.
Giovanni XXIII
 

 

 Segui NardoNews24 anche su Whatsapp e Telegram

- Advertisement -

Ti potrebbe interessare

INCENDIO IN UNA PALAZZINA, NOVE FAMIGLIE EVACUATE

0
Prende fuoco un box auto all’interno di un garage e i fumi risalgono per i...

ECOPODISMO – RESOCONTO E CLASSIFICHE DELL’ECOTRAIL DELLE SERRE SALENTINE 2024

0
250 podisti si sono presentati al via della V edizione dell’ Eco-Trail delle Serre Salentine,...

ECOPODISMO: DOMENICA 12 MAGGIO TORNA LA PORTOSELVAGGIO NATURAL TRAIL, TRA CERTEZZE E NOVITA’

0
Si parte! L’Edizione 2024 del Portoselvaggio Natural Trail si svolgerà DOMENICA 12 MAGGIO ed ha ufficialmente...

Seguici sui nostri canali

9,002FansMi piace
- Advertisement -spot_imgspot_img

Articoli recenti

- Advertisement -