Nella giornata di ieri le guardie Zoofile AGRIAMBIENTE-LECCE hanno effettuato un blitz all’interno del Parco Naturale Protetto di Porto Selvaggio. Le stesse hanno identificato numerose persone che avevano raccolto dei funghi, attività vietata nel Parco.

 

Nella giornata di ieri le guardie Zoofile AGRIAMBIENTE-LECCE hanno effettuato un blitz all’interno del Parco Naturale Protetto di Porto Selvaggio. Le stesse hanno identificato numerose persone che avevano raccolto dei funghi, attività vietata nel Parco.

Sono state elevate otto sanzioni amministrative per un totale di 500 euro; sono stati sequestrati ai fini della confisca circa 20 kg di funghi, tra questi erano stati raccolti esemplari altamente tossici per l’uomo. I trasgressori erano anche sprovvisti di tesserino abilitativo per la raccolta di funghi.

pselvaggio fungi