I lavori di adattamento dell’istituto scolastico di via Bologna dureranno venti giorni in più, cioè sino al 6 ottobre prossimo. L’impresa esecutrice, Ingrosso Costruzioni s.r.l., ha chiesto una proroga del termine ultimo per l’intervento che sarebbe dovuto terminare il 16 settembre. Proroga inizialmente quantificata in un mese, poi ridotta a venti giorni a seguito della richiesta dell’amministrazione comunale che intende assolutamente evitare prolungate situazioni di disagio per la popolazione scolastica interessata.

Secondo quanto stabilito, l’edificio di via Bologna ospiterà temporaneamente le classi di scuola primaria dell’istituto di via Marzano (nelle aule al primo piano), destinatario di un finanziamento di due milioni e mezzo di euro e prossimo ad essere abbattuto e ricostruito. In virtù della proroga, quindi, l’anno scolastico 2017/2018 della primaria di via Marzano inizierà nella vecchia struttura proprio per assicurare il regolare avvio delle lezioni e per consentire a Ingrosso Costruzioni la conclusione dell’intervento.

La novità non riguarda alcune classi dell’istituto “Moccia”, destinate nelle aule del primo piano di via Bologna, e le classi di scuola dell’infanzia di via Marzano, destinate invece nella struttura dell’asilo nido comunale di via Marinai d’Italia, recentemente ristrutturato, che potranno regolarmente avviare l’anno scolastico nella sede di destinazione.

I lavori su via Bologna, com’è noto, hanno un costo di 370 mila euro, somma compartecipata da Comune di Nardò e Provincia di Lecce, e consentono di dotare la struttura di alcune misure indispensabili a renderla idonea, cioè la sostituzione di una parte dei solai del primo piano, il consolidamento di altre parti e gli interventi utili a separare accessi e aree di utilizzo delle due utenze scolastiche (l’ingresso della scuola primaria sarà da via Foggia). Al piano terra, a cui si accederà da via Bologna, si sta procedendo con un intervento di consolidamento e con alcuni lavori sull’impianto di riscaldamento che saranno regolarmente portati a termine entro l’inizio delle lezioni.