Home Sport CIVIDALE RIMONTA NEL FINALE E MANDA AL TAPPETO I GRANATA

CIVIDALE RIMONTA NEL FINALE E MANDA AL TAPPETO I GRANATA

ramundo
ARTE ORAFA
materassi
toma casa
andreina
new pergola_pergola
banner fiorentino
neretum
lavaggio cani
555

Non arriva la seconda vittoria consecutiva per Nardò che cede i due punti a Cividale al PalaGesteco

Niente da fare per l’HDL “Andrea Pasca” Nardò. Gli uomini di coach Di Carlo, dopo essere stati anche a +13, subiscono la rimonta di Cividale, che, negli ultimi due minuti, recupera sette punti di svantaggio e prolunga la propria striscia vincente al PalaGesteco.

1° QUARTO – Poletti sblocca il punteggio dalla lunetta, Dell’Agnello risponde dall’arco in un avvio di gara caratterizzato da basse percentuali al tiro. Baldasso commette il terzo fallo dopo appena sei minuti di gioco, quando il parziale vede equilibrio tra le due squadre, con Nardò che realizza ben 9 dei suoi punti del primo quarto dalla linea della carità. Chiera sigla il +2 casalingo allo scadere: 15-13 al termine dei primi dieci di gioco.

2° QUARTO – Parziale di 6-0 per i granata che si portano su due possessi di vantaggio: timeout per coach Pillastrini a metà del secondo quarto. Dopo un’altra sospensione, la prima per coach Di Carlo, Nardò tenta un allungo grazie alla tripla di La Torre prima e Ceron poi: 23-34 allo scadere del primo tempo.

3° QUARTO – In avvio di secondo tempo Stojanovic sigla il +13, ma Cividale, con una reazione d’orgoglio, trova un parziale di 8-0 con cui si rimette in partita. Battistini guida i suoi, poi Pepper sigla il -1 ma Ceron, con una tripla pesante, ridà ossigeno al Toro. In chiusura di terzo quarto i padroni di casa ritrovano l’equilibrio che mancava dal primo parziale: 48-48 al termine del terzo quarto.

4° QUARTO – La Torre a bersaglio da tre punti, poi il primo canestro della partita di Parravicini porta al +5 ospite e al timeout casalingo. Poletti da tre punti in uscita dalla sospensione, Rota non ci sta e risponde. Dal +7 il Toro si ritrova in un attimo a +1 dopo le realizzazioni di uno scatenato Battistini: timeout coach Di Carlo. Miani dalla lunetta per il vantaggio friulano, i granata mancano il tiro del controsorpasso: 63-60 sulla sirena finale.

Articolo precedenteL’ALLIANZ COLAZZO GALATONE VINCE ANCORA: BATTUTO IL GIOIA DEL COLLE
Articolo successivoCENTRO STORICO, SCRITTE SUI MURI APPENA RISTRUTTURATI. LO SFOGO DELLA PROPRIETARIA