32.8 C
Nardò
mercoledì, Luglio 24, 2024
mmt
calignao
calignao
mmt
calignao
calignao
mmt

SUOR ANNA MONIA ALFIERI CAVALIERE AL MERITO DELLA REPUBBLICA ITALIANA

- Advertisement -
soave
ramundo
materassi
toma casa
new pergola_pergola
banner fiorentino
neretum
lavaggio cani
vergaro

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha conferito a suor Anna Monia Alfieri l’onorificenza di Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana. Si tratta di una onorificenza destinata a “ricompensare benemerenze acquisite verso la Nazione nel campo delle lettere, delle arti, della economia e nel disimpegno di pubbliche cariche e di attività svolte a fini sociali, filantropici ed umanitari, nonché per lunghi e segnalati servizi nelle carriere civili e militari”.

Anna Monia Alfieri è neretina ed è impegnata da sempre sui fronti della scuola e dell’educazione. Ha preso i voti nel 2001 nella congregazione delle suore di Santa Marcellina. Tra i modelli anche Renata Fonte, sua docente. Si è laureata in Giurisprudenza e in Economia. La città di Milano nel 2020 le ha conferito l’Ambrogino d’Oro. Suor Anna Monia ha alle spalle un impegno lunghissimo in favore della libertà di scelta educativa dei genitori (anche attravero le scuole paritarie), del diritto di apprendere degli studenti, della libertà di insegnamento superando ogni discriminazione economica, tanto da essere diventata una tra le voci più accreditate sui problemi dell’organizzazione dei sistemi formativi.

Così ha commentato l’onorificenza: “Ringrazio il Presidente Mattarella per l’alta onorificenza che mi ha concesso: spero di corrispondere a così grande onore. Andando oltre la soddisfazione personale che umanamente provo e che condivido con chi mi è vicino, familiari e consorelle innanzitutto, i tanti amici compagni di strada, anche questa occasione diventa per me motivo di condivisione di un ideale di civiltà, la libertà di scelta educativa, per il bene dei giovani, per il bene di tutti. Una scuola libera, autonoma, di qualità per tutti: ecco il sogno di sempre, un sogno che questa alta onorificenza mi conferma. Ritornano alla mia mente le parole del salmista: “Non vado in cerca di cose grandi, superiori alle mie forze”: con questa tranquillità, andiamo avanti, certi di compiere un cammino che, nonostante alcune asperità, mi rendo conto vale la pena di essere percorso. Fino alla vetta”.

 Segui NardoNews24 anche su Whatsapp e Telegram

- Advertisement -

Ti potrebbe interessare

TORNA IL NARDÒ JAZZ FESTIVAL, “VETRINA” DI GRANDI NOMI, TALENTI E INNOVAZIONE

0
Il Nardò Jazz Festival (19, 20 e 21 luglio) è nato nel 2021 da un’idea...

RITORNA A NARDÒ IL “FESTIVAL DELLE BANDE IN PIAZZA”

0
La più tipica espressione della festa popolare. Dopo il successo dello scorso anno, ritorna il “Festival...

Seguici sui nostri canali

9,002FansMi piace
- Advertisement -spot_imgspot_img

Articoli recenti

- Advertisement -