Home Spettacolo&Cultura TUTTO PRONTO PER IL GRANDE EVENTO: A LEVERANO TORNA BIRRA E SOUND

TUTTO PRONTO PER IL GRANDE EVENTO: A LEVERANO TORNA BIRRA E SOUND

inglese
ramundo
ARTE ORAFA
ramundo 2
materassi
toma casa
andreina
new pergola_pergola
banner fiorentino
inglese
neretum

Artigianalità, inclusione e Apulian Lifestyle.

Sono queste le parole chiave della 16esima edizione del festival internazionale della birra e dell’arte birraia Birra e Sound che dopo due anni di stop forzato, torna a Leverano in provincia di Lecce.

Dal 1 al 7 agosto  l’area mercatale si trasforma nella cittadella del gusto e del divertimento, con un occhio attento alla qualità di ciò che si mette nel piatto e nel boccale.

ARTIGIANALITA’

150 tipi di birre in degustazione. Massima attenzione alle produzioni artigianali italiane ed estere. Spiccano le produzioni di casa Birra Salento, birrificio artigianale con sede a Leverano che, partito con la coltivazione di varietà di orzo distico locale in collaborazione col DisTeBa dell’Università del Salento, ha allargato il suo legame col territorio e la sua identità, fino a far nascere un immenso luppoleto nella terra vocata alla coltivazione di vite e ulivo, e realizzare la prima malteria del Salento. Artigianale è la birra gluten free come quella zero alcol. Artigianalità sarà anche quella messa nel piatto delle decine di eccellenze gastronomiche pugliesi che racconteranno il territorio sotto il coordinamento di esperti del settore.

E ancora, saranno preparate  pietanze dolci e salate utilizzando come materie prime proprio l’orzo coltivato in terra leveranese e salentina, la birra artigianale a km0 e le trebbie (in inglese brewer’s spent grain-Bsg), il principale scarto del processo di produzione della birra (vengono prodotti circa 35-40 kg di trebbie ogni 100 litri di bevanda). Le trebbie sono composte dalla buccia (glumella) che ricopre il chicco d’orzo, dal pericarpo e dai rivestimenti del seme che rimangono dopo la fase di ammostamento, e sono l’ingrediente cardine di quello che viene definito super food, dato il valore nutrizionale e organolettico. Per questo la “birra da mangiare” sarà protagonista dell’area Salute e Benessere con pucce e rustichelli (pasta).

INCLUSIONE

Una festa accessibile a tutti, con ABILFESTA, grazie alla presenza di interpreti Lis per consentire l’ascolto dei momenti più salienti ai non udenti, e tutti i menù in Braille. Sarà inoltre garantito il servizio di trasporto disabili con accompagnamento fino agli stand e sarà possibile il noleggio gratuito di sedie a rotelle su richiesta.

(per tutti i servizi Abilfesta: https://birraesoundfestival.com/accessibilita/ ).

Sorpresa straordinaria sarà la presenza di un gruppo di ragazzi “speciali” de L’Integrazione Onlus e della Cooperativa La Ruota del Mulino, dieci in tutto, che forniranno un servizio di accoglienza, info point e supporteranno lo staff di BeS. Proprio loro racconteranno nei fatti che la disabilità è negli occhi di chi guarda, e saranno parte attiva del festival, impiegati per tutta la durata dell’evento e supportati da due 2 operatori qualificati. La loro presenza, il loro lavoro in loco sarà inoltre coordinato e monitorato da una psicologa esperta in bisogni educativi speciali pronta a intervenire direttamente sugli scenari per garantire il loro benessere psicofisico.

APULIAN LIFESTYLE

Nell’area pineta di Birra e Sound 2022 lo stile di vita salutista, semplice e originario made in Puglia diventa protagonista a 360°, passando dal pensiero alla meditazione fino al gusto e al tempo libero.

Il progetto Apulian Lifestyle della Regione Puglia avvia un processo di sviluppo per la valorizzazione dello stile di vita pugliese, del suo impatto positivo sulla salute, sull’ambiente e su aspetti socio-economici del territorio regionale.

Con un approccio multidisciplinare studia la salute dei cittadini pugliesi e le malattie che più li affliggono per sviluppare, in collaborazione con la realtà produttiva territoriale, nuove strategie di prevenzione basate sulle capacità di individuare le persone a rischio basandosi sull’eredità genetica e sullo stile di vita intrapreso da ciascuno.

Numerosi studi scientifici hanno dimostrato come negli ultimi decenni si sia registrato un aumento dell’insorgenza di patologie collegate a un regime alimentare costituito da prodotti poco salutari che hanno un importante impatto sulle risorse naturali e sugli aspetti socio-economici del territorio.

Un’alimentazione sostenibile, invece, prevede il consumo di cibo sano e nutriente, con basso impatto sulle risorse naturali affinché ci sia la conservazione degli ecosistemi e della biodiversità. Questo tipo di dieta è quindi incentrata su cibi locali, stagionali ed è economicamente equa e accessibile a tutti.

Nel Regime di Qualità regionale di Puglia sono presenti 68 aziende che producono 182 alimenti in linea col progetto.

Nel corner salute e benessere “APULIAN LIFE STYLE” si potranno trovare cibo e bevande gluten free grazie ad una ricerca attenta e dedicata alla gastronomia e alle birre ad hoc, tra cui la birra artigianale alcol free 0% prodotta da Birra Salento dedicata a chi non beve alcolici e non vuole rinunciare ai doni dell’universo brassicolo, ma anche a quanti si metteranno alla guida dopo la festa in sicurezza.

Sarà possibile inoltre degustare prodotti con farine realizzate grazie all’utilizzo di scarti di produzione della birra, le cosiddette “trebbie”, considerate l’espressione massima dell’healthy food di ultima generazione, ricche di fibre e povere di calorie.

Ma non è tutto!

Attenzione allo stile di vita sano da tutti i punti di vista significa anche 1° Trofeo Birra Salento – quinta tappa CSI lu sule lu mare lu ientu, previsto per il 31 luglio.

Una gara cronometro individuale, in partenza dal birrificio Birra Salento di via Ancona a Leverano alle 9 con un percorso di 12 km. La gara è organizzata da Asd Sport Bike (info su www.speedpass.it).

Durante il festival invece, nell’area pineta dedicata, saranno presenti palestre, spa ed erboristerie del territorio. Le prime promuoveranno il fitness con attività ginniche live per il benessere e il mantenimento della salute e di un corretto stile di vita. Le seconde spiegheranno il valore del tempo, lo slow lifestyle e quanto sia importante ridurre le marce della quotidianità a favore della rigenerazione fisica e mentale. I prodotti e i consigli delle erboristerie infine, serviranno a conoscere da vicino le proprietà benefiche dei prodotti naturali nella vita di ogni giorno.

ANIMAZIONE E SPETTACOLO

Due I palchi con concerti gratuiti e animazione, uno nell’area mercatale e l’altro all’interno della pineta sotto la direzione artistica di Gianluca Ziza.

La musica proposta fra i due palchi spazierà dal reggae dei Sud Sound System, alla tradizione e world music di Antonio Castrignanò e Officina Zoè, passando per la dance proposta dai party del Rio Bo e Parco Gondar, e dalla leggenda dance italiana di Mario Fargetta da radio deejay, fino allo ska dell’ orchestra mancina, degli Skarlat, dei Radio Babylon, e approdando al folk rivisitato dei: Io te, e Puccia, Siaka e dagli storici Folkabbestia. A completare il quadro: Giufà e Avvocati Divorzisti con la loro travolgente energia.

Mercoledì sul palco i “Fanfara Station”.

Fanfara Station celebra l’epopea dei popoli Migranti del Mediterraneo, delle culture musicali della diaspora africana e dei flussi che da sempre uniscono il medio oriente al Maghreb, all’Europa e alle Americhe in linea proprio con lo spirito inclusivo, multiforme e variegato di Birra e Sound 2022, che parla il linguaggio della pace.

Nuova area luna park ed artisti di strada, angolo Bikko box per video e foto ricordo, luminarie artigianali salentine

“Rinascita, futuro, comunità. Questa è Birra e Sound 2022 – spiega Maurizio Zecca, dalla cabina di regia di BeS -. Abbiamo rinsaldato ed allargato una squadra rodata sul campo, ricca di nuove esperienze puntando al valore della nostra terra, a ciò che esprime ed offre, dai campi ai boccali al piatto. Puntiamo alla valorizzazione dell’artigianalità e all’importanza dello stile di vita pugliese nel quotidiano, dallo sport, alla meditazione al cibo e alle bevande. Siamo terra ricca e extra-ordinaria, e lo racconteremo nei fatti per ognuna delle giornate di Birra e Sound. Emoziona, su tutto però, la presenza dei ragazzi speciali de L’Integrazione e La Ruota del Mulino, che con la loro forza e voglia di vivere ci spiegano il senso reale della vita, la resilienza, la bellezza delle piccole cose. Saranno con noi ogni giorno, non ospiti ma padroni di casa e tedofori di un messaggio dall’alto valore sociale”.

© Riproduzione riservata
Articolo precedenteVISITE TEATRALIZZATE: TUTTI GLI APPUNTAMENTI AL MUSEO
Articolo successivoCONTROLLI A TAPPETO DA PARTE DELLA POLIZIA DURANTE LA FESTA DI SANTA CRISTINA