Home Spettacolo&Cultura AL CASTELLO LA MOSTRA FOTOGRAFICA INTERIORS DI FAUSTO LANEVE

AL CASTELLO LA MOSTRA FOTOGRAFICA INTERIORS DI FAUSTO LANEVE

inglese
ramundo
ARTE ORAFA
ramundo 2
materassi
toma casa
plaisir
new pergola_pergola
banner fiorentino
inglese

Da domani, venerdì 24 giugno, a domenica 3 luglio il castello Acquaviva d’Aragona (al piano ammezzato) ospiterà Interiors, la mostra fotografica di Fausto Laneve, a cura del critico d’arte Paolo Marzano. L’inaugurazione è in programma domani alle ore 21 alla presenza dell’assessora alla Cultura Giulia Puglia.

La mostra sarà visitabile ogni giorno, sino al 3 luglio, dalle ore 19 alle 22.
Fausto Laneve conduce da anni un appassionato lavoro sulla fotografia. Fotogramma dopo fotogramma, unisce la competenza tecnologica dello strumento alla raffinata sensibilità di un compositore puro. Diverse sono le tematiche di interesse di cui l’artista nel tempo approfondisce, cura e seleziona le caratteristiche visive, con una chiara e concreta padronanza. Con Interiors fa un’indagine sulla sostanza delle cose note, che lui interpreta da vero maestro. Che si tratti di fotografia paesaggistica, documentaria, ritrattistica o di street photography, naturale, still-life o legata a quella componente astratto-surreale dell’ultimo periodo, Laneve sta procedendo a dare notevole valore autoriale alla fotografia come fondamentale strumento espressivo e singolare dispositivo culturalmente qualificante.
Biografia. Fausto Laneve è nato a Nardò nel 1963. Ha scoperto la passione per la fotografia durante un lungo soggiorno a Venezia, dove ha iniziato a studiare da autodidatta tutte le materie della fotografia. Nel 1983 ha partecipato al suo primo concorso fotografico in un circolo di Murano (Venezia). La macchina fotografica è diventata nel tempo la sua compagna di viaggio. Si occupa prevalentemente di paesaggio, reportage e still-life. Collabora con testate giornalistiche del settore dell’automobilismo, con scuderie e con piloti. Nel 2007 ha realizzato un reportage con Le Frecce Tricolori. Nel 2009 una sua fotografia dal titolo “Ulivi” è stata selezionata dalla giuria all’International photography contest del National Geographic Italia. Le sue “indagini” fotografiche minimaliste alla ricerca dell’essenziale sono ospitate in mostre e collettive d’arte contemporanee in tutta Italia. Dirige corsi di fotografia. Dal 2021 collabora con le sue opere in esclusiva con la Galleria d’arte contemporanea “Forni” di Bologna. Quest’anno è presente nel catalogo internazionale d’arte contemporanea “Artisti22”, curato dalla rivista Art Now e pubblicato da Arnoldo Mondadori Editore.

Articolo precedenteINCENDIO IN PINETA: SULLA 274 IL FUMO PROVOCA UN SINISTRO
Articolo successivoLA VETRINA DEL GUSTO DIVENTA LABORATORIO GASTRONOMICO E CULTURALE